Microsoft: nuova trimestrale da record con Cloud, Surface e gaming in crescita

25 Ottobre 2018 115

Microsoft continua ad inanellare trimestri fiscali chiusi in positivo, caratterizzati dalle principali divisioni che evidenziano un trend in crescita. La sua ultima trimestrale - Q1 2019 (si ricorda che il trimestre fiscale non coincide per tutte le aziende con quello solare) si può sintetizzare con un fatturato di 291 miliardi di dollari e un utile netto di 8,8 miliardi di dollari. E sempre per sintetizzare: Cloud asse portante, ma note positive che anche dai prodotti consumer, ovvero dalle divisione Surface e gaming. Più nel dettaglio:

  • Fatturato di 29,1 miliardi di dollari, in crescita del 19% (rispetto allo stesso trimestre dell'anno scorso)
  • Utile operativo di 10 miliardi di dollari, in crescita del 29% (" ")
  • Utile netto di 8,8 miliardi di dollari, in crescita del 34% (" ")
  • Utile per azione 1,14 dollari, in crescita del 36% (" ")

Il business cloud continua a porsi come uno dei principali fattori di crescita: Amy Wood, vicepresidente esecutivo e CFO di Microsoft ha commentato, al riguardo:

I nostri risultati record per il primo trimestre riflettono l'impegno per gli investimenti strategici a lungo termine e un'azione coerente per incrementare la crescita dei ricavi e l'espansione del margine operativo. Riscontriamo una costante domanda per le nostre offerte cloud che si riflette nel fatturato del cloud commerciale di 8,5 miliardi di dollari, in aumento del 47% su base annua.

Surface Go, insieme al Surface Book 2, ha contribuito a determinare i positivi risultati del trimestre

In ambito consumer si registra il fatturato in crescita per i dispositivi Surface: +14% su base annua con 1,1 miliardi di dollari. Nel corso del trimestre Microsoft ha lanciato il Surface Go che ha evidentemente contribuito al risultato finale, insieme al Surface Book 2, come confermato da Amy Hood. Surface Pro 6 e Surface Laptop 2, invece, non hanno avuto modo di lasciare significative tracce nelle vendite del trimestre, visto che la loro commercializzazione è partita solo ad ottobre.

Anche il gaming mostra un trend in crescita: il fatturato è aumentato del 44% su base annua: nello specifico, le vendite relative all'hardware di Xbox sono aumentate del 94% e anche gli utenti di Xbox Live si moltiplicano tagliando il traguardo dei 57 nell'ultimo trimestre. In prospettiva futura, la divisione ha le carte in regola per tagliare ulteriori importanti traguardi, visto che il CEO Satya Nadella ha confermato il progetto volto a rendere disponibile anche per PC il servizio di Xbox Game Pass (il "Netflix dei videogiochi" che Microsoft permette di utilizzare, al momento, solo dagli utenti Xbox).

Grazie a Surface Microsoft è riuscita a rientrare tra i cinque primi produttori di PC del mercato statunitense, ma la casa di Redmond riesce a sfruttare il mercato PC anche tramite la vendita delle licenze Windows: il fatturato delle licenze Windows OEM Pro è aumentato dell'8% nel corso del trimestre - quello delle licencenze non Pro, invece è diminuito del 5%. I prodotti Windows commercial e i servizi cloud registrano un fatturato in aumento del 12% grazie agli accordi di licenza pluriannuali con le aziende.

Più in generale, la divisione More Personal Computing, che racchiude i prodotti Windows, gaming, ricerca e Surface ottiene un fatturato di 10,7 miliardi di dollari.

Restando poi in ambito aziendale e scendendo più nel dettaglio sulla performance di Office e della divisione cloud:

  • I prodotti e i servizi Office commercial registrano una crescita del fatturato pari al 17%
  • Office 365 commercial riporta un fatturato in crescita del 36%
  • Gli utenti Office 365 hanno superato i 155 milioni
  • Office consumer riporta un fatturato in crescita del 16%
  • Sono 32,5 milioni gli utenti abbonati ad Office 365
  • Microsoft Azure riporta un fatturato in crescita del 76%
  • I prodotti server e i servizi cloud hanno generato un fatturato in crescita del 28%
  • L'intera divisione Intelligent Cloud registra un fatturato di 8,6 miliardi di dollari, +24%
  • Le attività riconducibili a LinkedIn hanno generato un fatturato in crescita del 33%
  • Bing e il business delle ricerche hanno contribuito al fatturato complessivo: nel dettaglio, quello generato dalle ricerche è aumentato del 17%

Microsoft chiude quindi bene il suo primo trimestre fiscale 2019 e guarda alle prossime tappe, a partire dall'acquisizione di GitHub che, come ha ricordato il CEO Satya Nadella, verrà finalizzata a breve.

Zero compromessi al miglior prezzo?? Samsung Galaxy S10 Plus, in offerta oggi da Gaming Pro a 649 euro oppure da ePrice a 719 euro.

115

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
The geek

Si ma se la azienda poi fallisce perché non guadagna te la prendi nelle retrovie

GianTT

Il fatto è che il professionista nella stragrande maggioranza dei casi non è lo sviluppatore, quindi l'esigenza di chissà quali features è modesta per questi. Semmai il professionista medio soffre il non avere un sync perfetto tra il proprio iPhone / Android e il proprio Windows 10, tipo nella rubrica o nello storage

The geek

Ma veramente un fatturato ti 291 miliardi? Ma non ne aveva 110 ?

loscalpello

Sempre nu strun. resti

Jezuuz
Simone

Si sicuramente passare da una vecchia besti@ ad un Surface 6 è gradevolissimo perché grazie a componenti di nuova generazione in una fascia di mercato più bassa e con processori meno energivori riescono spesso a mantenere o superare leggermente le prestazioni…

Una cosa mi stupisce, se ho capito bene hai parlato di ventolina.
Ma la versione i5 non ha ventole, quindi non dovrebbe emettere affatto rumore.

Continuo a ripetere che, però, rispetto ai nuovi standard le performance sono quelle che sono, quindi dipende dalla fascia di mercato e dal tipo di device che si cerca.

moichain

bene sembra che la felicità di certe persone sta nei trimestrali record di MS! ma dico io almeno ci guadagnate qualcosa? io sono felice una azienda mi da prodotti validi non del suo fatturato!

Signor Citrus

"Microsoft credo proprio che vorrebbe in tutti i modi abbandonare il mondo legacy e il supporto a migliaia di configurazione HW diverse per rendere stabile l'OS ma è ovvio che non lo farà mai, almeno non con Windows."

Vorrebbe eh eh
E sinceramente anche io vorrei questo, magari una versione per gli OEM e una invece per la divisione Surface.

Jezuuz

Quoto e come hai detto mi ha stupito la silenziosità, anche sotto stress la verdolina su sente solo andando vicino con l’orecchio, poi io uso una cover perciò.. (forse meglio toglierla ho l’impressione che lo faccia scaldare di più)
Anche il design mi piace molto, a lavoro chiedono spesso cos’è i meno avvezzi

Harry

Grazie al cielo MS non usa le menti geniali che affollano questo blog come Matita Nera, o Apple non avrebbe mai creato i mitici iPad Pro Che Vanno Meglio Dei PC.

Complimenti al Surface in particolare, tanta gente ancora fatica a ammettere di aver cannato tutto xD

Andrej Peribar

Il vero problema di Windows10 è che non risolve nessuno dei problemi di "Windows" in maniera netta.

Chiunque avrebbe potuto fare meglio a livello concettuale.
Ossia, al rilascio di windows 10 (ormai nel 2015) creavi una release con supporto a lungo termine di 4 anni con tutte le novità tecnologiche e le retro compatibilità totale e ogni 2 anni major update che deprecava la vecchia grafica.

Ma poichè io credo che noi che ne discutiamo vestiamo il comodo ruolo di CEO da pausa pranzo ipotizzo che Microsoft non voglia in fondo occuparsi dei problemi, grafici o strutturali che siano, perchè vuole fortemente spingere verso il cloud computing.

L'errore di base e che come sempre forza il mercato al posto di guidarlo, ma questo è dovuto ad anni di posizione dominante che non ti fanno avere il polso del mercato.

IMHO

Andrej Peribar

Ipotizzo.

Secondo me Cerbero si è espresso in maniera un pò fraintendibile, usando terminologia troppo soggetta a interpretazione.

Secondo me intendeva che Windows7 aveva una impostazione anche indirizzata anche ai professionisti (infatti parla di lavoro) e non così spudoratamente consumer; non intendeva che non fosse generalista.

In che senso.
Windows10, che pare strano dirlo ma questo blog è particolarmente strano, ha una impostazione più consumer.
Per mia spiegazione, impostazione dovuta al fatto che MS ha dovuto integrare, forzando, alcune tipologie di Software (aka cortana, store, grove, UWP e xbox) dopo aver fallito nel mobile e ha dovuto forzare la tipologia di rilasci.

Cosa che un professionista può tranquillamente ignorare e i quali sono spesso problematiche.

Il vero prodotto windows10 per professionisti è ormai il LTSB enterprise se non addirittura il LTSB.

Su questo, se la mia interpretazione è corretta, ha ragione.
Una vera versione "pro" manca a windows10.
Non credo volesse dire che windows7 fosse meglio, il che per un prodotto precedente sarebbe il colmo.

Simone

Il fatto che urtino si, il poco curato non so, purtroppo aggiornare pesantemente la grafica di un OS così pesante che porta vecchi macigni che devono esserci ma che non avrebbe senso aggiornare...

Più che altro il menù a tendina ed Explorer, quelli sono proprio fastidiosi...

Poi gestione dispositivi etc... Quelli sono programmi particolari, che hanno anche busogbi di una grafica più semplice che risulti piu efficace...

Simone

Passare da un mattone vecchio ad un surface i5 per la differenza di portatilità leggerezza silenziosità e praticità (dimensioni etc...) È molto gradevole.

Però i "mattoni" di nuova generazione sono molto piu potenti di un surfare...

Anche se per i competitor più vicini e parechparpotente, sulla carta e molto vicino anche a PC classici come Dell XPS, Mac, Vivobook etc... Sulle prestazioni a parità di configurazione in benchmark e davvero sorprendente (sempre che siano veritieri).

In ogni caso e nel complesso, tra la tastiera ben studiata, il display e anche altre caratteristiche come le comodissime fotocamere più che discrete, un audio di rispetto, la calamita, ma anche Windows Hello che e una freccia... È un service riuscito

Jezuuz

Il punto non si mette staccato dall’ultima lettera capra.
Arguto non lo sei manco a te a quanto vedo :D
Ciao, ah si, soreta

loscalpello

Ignorante e maleducato : Non sei spiritoso e neanche arguto .
Si sul nu strun.!

Simone

Speriamo, sicuramente Phil Spencer è alto più competente e ha dimostrato di sapere il fatto suo

Jezuuz

Attenzione ragazzi, abbiamo il CEO di Microsoft qua sul blog

Jezuuz

Già peccato non li rilascino, perdere nel numero di vendite non significa per forza un fallimento, il loro unico errore è stato iniziare MALISSIMO, e le poche esclusive.
Si rifaranno nella prossima gen spero, da possessore di entrambe vorrei un Halo si livelli del 2 e del 3.

Jezuuz

Non trovare ciò che cerchi

Simone

Ipotizzo di si, soprattutto per via del lancio di Xbox One X e di titoli importanti in questo periodo come State Of Decay 2, Forza H 4, Sea Od Thives.

Ma non abbiamo dati uffuciosi

Jezuuz

Microsoft rilascia aggiornamenti del caz.z0.
Così va meglio?

Jezuuz

Saranno arrivati alle 40 milioni di Xbox vendute? Mesi fa ricordo che stavano a 31/32.. forse più di 10 mesi fa

Jezuuz

Quoto, prima Xbox vendeva zero, ora se fa un +95% ritengo sia il minimo.

Jezuuz

Le differenze grafiche a me urtano parecchio, è sintomo di un sistema poco curato.
Sul resto non mi esprimo

Jezuuz

Non apprezzo particolarmente Microsoft, ma devo ammettere che il
Surface pro 2017 (la versione top con i5) è uno dei prodotti migliori che abbia preso negli ultimi anni, mi sta regalando un sacco di soddisfazioni, e non l’avrei mai detto.. non rimpiango affatto i 15 pollici del mio ex portatile (un mattone)

GianTT

Ho commentato sopra anche io dicendo cose simili, qua mi sembra che chi critica non ha per nulla "vissuto" i sistemi Microsoft da 95 a Vista

GianTT

Windows XP è diventato stabile con il SP2, uscito 2-3 anni dopo. Nel frattempo Microsoft aveva anche piazzato il disastroso Windows Millennium, per non parlare del Vista che citi, con i suoi enormi problemi di gestione delle risorse che lo reserò probabilmente il peggior fallimenti di Microsoft e la obbligarono a correre ai ripari con Win7. Non capisco se parli per partito preso o semplicemente non conosci la storia dei sistemi Windows.
Poi parli butti nella mischia anche Windows NT e Windows 2000, sistemi che di generalista avevano nulla, infatti erano le versioni dedicate alle aziende, chi voleva un OS generalista in quegli anni doveva comprare Windows 95 e Windows 98, di cui il secondo ricordiamo addirittura una "Second Edition" per tentare di correre ai ripari dai disastri della prima versione, la quale contribuì in modo plateale alla diffusione dei BSOD nell'immaginario collettivo

GianTT

Windows 7 era generalista e Windows 10 no, mi spieghi perché?
Tranne qualche differenza grafica e gli ovvi aggiornamenti, mi spieghi che differenza vedi tra i due sistemi operativi?

Andrej Peribar
si può sintetizzare con un fatturato di 291 miliardi di dollari e un utile netto di 8,8 miliardi di dollari. [ ... cut ... ] Più nel dettaglio:strong>Fatturato di 29,1 miliardi di dollari, in crescita del 19%


Per un punto Martin perse la cappa

Aikon

fare sempre paragoni rispetto a google non è sempre corretto.
ad ogni modo a me più di qualche volta mi è capitato che bing mi dia risultati magari diversi da google ma alle volte anche migliori (e molte volte su cose tecniche)

Simone

Deve spingere molto sul consumer con Surface...

Ma non solo con PC, sempre più in declino, o con il difficile mercato Smartphone che richiede anche uno sviluppo software...

Ma con una linea di prodotti di fascia alta dal design notevole.

Lato software dovrebbero rifare un Kernel nuovo molto piu "pulito" e fare una versione windows minimal adatta ai loro prodotti, che supporti Cortana, e i funzionamenti basilari.
Una specie di FreeBSD basata su Windows 10 (con l'erba El aggiornato). Un Windows IoT ancora piu leggero(oppure possono alleggerire Windows IoT).
E presentare così prodotti su mercati stabili o in forte crescita di facile inserimento.

Acustica: Cuffie, Una linea di "Surface Home", soundbar con Cortana

Prodotti per lo smartphone appunto, completa di prese smart, termostati etc...

E cose così, spingendo la tecnologia anche qui e affermando Windows e Cortana dove può farlo con piu facilità, e portando Cortana su dispositivi mobili altrui...

Simone

Interessante vedere i risvolti in IA, Domotica, IoT, VR.

Nella Domotica Microsoft ha perso molto sull'hardware ma si è affermata sul Cloud.

Lo stesso per l'Iot, Windows IoT si è rivelato insufficiente e non ha motivi di sostituire Linux.

Per la VR sono messi bene, hanno lavorato molto sul software ed è positivo, ora vantano importanti collaborazioni con Samsung Hp Dell' Lenovo e speriamo in un visore Surface. Importante invece è HoloLens, vedremo la sua versione 2 come sarà!

Per l'IA la cosa è complessa... Cortana è ben fatta sicuramente... Ha una discreta intelligenza e anche qui Microsoft ha un vantaggio che è il linguaggio di programmazione/sistema di intelligenza basata su Azzure(che se non sbaglio usa anche Siri di Apple etc.).

Però il fatto che sia solo su PC ne ha limitato pesantemente il successo.
Lato professionale se la gioca con Watson di IBM, e questo è larganrlar usato, lato consumer si sente la mancanza di una versione Smartphone...

Potrebbero recuperare rendendo e pubblicando globalmente la loro app di Cortana per Android, che è ben fatta, così da avere come vantaggio il fatto che sia CrossPlatform.

Sull'hardware avevano presentato molti dispositivi ma non hanno concretizzato, l'accordo con Harman ha prodotto un ottimo articolo ma non è steso spinto abbastanza, neqmneaaltri produttori si stanno impegnando molto.

Ottima l'idea di Johnson Controll, speriamo spingano di più su questo fronte, finalizzando i prodotti in collaborazione con Asus ed HP, e lanciando una linea di Casse(visto l'interesse recente) prese smart e assistenti casalinghi.

Inteligge te invece la scelta di usare Cortana sulle cuffie, molto meglio implementarlo su tanti piccoli dispositivi che renderlo specifico di uno solo...

Simone

Continueranno finché venderanno poco...

000

si però quello dipende anche dagli OEM che sbagliano dove posizionarsi sul mercato… l'analisi è semplice e l'hai spiegata anche tu che non credo sei un esperto di marketing… o forse siamo noi che sbagliamo metro di giudizio e magari ai partner va bene così...

000
Freerider

Scusa, ma conosco Windows da Windows 98 (per gioco ero ancora troppo giovane) e da WinXP in po ci ho lavorato sui sistemi. Permettimi ma penso esattamente l'opposto. Non so quante volte al mese formattavo gli XP a causa di BSOD, freeze e OS completamente inchiodato. Vista è stato un periodo di transizione, un po come Win8, troppo "moderno" per la maggior parte degli HW ma comunque anch'esso poco stabile. I miglioramenti ci sono stati con 7, quello si che era stabile rispetto ai predecessori, Win8 a parte la GUI infelice, è stata una rivoluzione al pari di Vista che ha portato a Windows 10. Gli OS cambiano cosi come la loro logica per stare dietro ai cambiamenti tecnologici. Posso capire la preferenza verso un OS "classico" come 7 rispetto ad uno "stile smartphone" ma andare contro le poche certezze dell'informatica (2k, e XP instabili) mi sembra assurdo. Non sto dicendo che 10 non ha problemi, che sia perfetto, anche a me non piacciano questi continui upgrade che danno l'impressione di avere un OS in perenne work in progress ma i tempi cambiano e pensare di continuare a sviluppare un OS in stile 7 o (lo dico ma non voglio essere linciato) stile Linux (che apprezzo) per il mondo consumer è anacronistico.

Cerbero

Windows NT,2k,XP,Vista sono stati tutti sistemi stabili...chi fin dal primo anno,chi dopo alcuni...si,anche il vituperato Vista che se usato negli ultimi anni (quando ormai nessuno piu' lo utilizzava) ne avresti visto la bonta'.
Windows 10 e' un ciofeca malfatta sempre in beta. Non si riesce a raggiungere un minimo di solidita' che viene resettata puntulmente con l'aggiornamento (inutile) successivo. Han perfeino tolto silenziosamente quella versione PRO che garantiva nei sistemi precedenti una stabilita' e delle caratteristiche veramente valide. Perche'? Dobbiamo forse,professionisti compresi, fare da beta tester nei sistemi di produzione. Ti sembra serio questo?
Poi,Windows 10 non e' per nulla un sistema generalista...continua ad aver problemi con driver di terza parti (ad esempio) e l'interfaccia non e' ad uso pc? Vogliamo parlare,poi dei giochetti,della pubblicita', della telemetria e stupidaggini varie? Ah si,ma siamo nel 2018 e Windows 7 (e precedenti) e' cose di altra epoca....esattamente come LA PROFESSIONALITA' di Microsoft.

loscalpello

Non tutte le ciambelle riescono col buco

Freerider

Primo, quandìè che interpreto a modo mie le cose? Da come scrivi sembra che lo faccio sempre. Secondo, gli OS di MS fino a 7 erano stabili? Vista e XP erano stabili? Con Windows 7 le cose sono migliorate ma anche 7 soffre di gravi problemi di degradamento e instabilità tutt'oggi dopo 11 anni di patch e bug fix. Terzo, MS sta seguendo Apple e Windows 10 non è generalista? Microsoft credo proprio che vorrebbe in tutti i modi abbandonare il mondo legacy e il supporto a migliaia di configurazione HW diverse per rendere stabile l'OS. Windows 10 lo puoi installare su una workstation o su un 2in1 come tutti gli altri Windows, non è generalista? Comunque, guarda iOS, appena gli iPhone sono diventati più di tre modelli, anche quell'OS ha iniziato ad avere problemi con le prime release di ogni nuovo aggiornamento. Quarto, i professionisti, cosi come il 90% dell'utenza che usa l'OS di un'altra epoca NON sa usare Windows 10 e per quello si trova male. Possibile che con un client di posta si usa ancora la webmail? C'è un servizio cloud integrato e si usano ancora chiavette USB? Nel 2018, nel caso non voglia usare un browser ora mai non più supportato (IE), non voglio passare ore a configurare un OS. Nuovo pc, account MS e il PC è pronto con tutti i software pronti senza usare servizi web paralleli. L'unica scelta assurda per me sono i feature upgrade ogni sei mesi, ma se anche una piccola azienda si affida a dei tecnici, quei tecnici dovrebbero essere in grado di limitare questo inconveniente. Ma troppo pesto le aziende (nemmeno tante piccole) e il mondo consumer si affidano al "figlio acccherr" di qualche collega e infatti i risultati si vedono. Infine, per fortuna nel mondo PC hai tutta l'alternativa che vuoi. Decine di distro Linux, ChromeOS, Decine di distro Android per x86, MacOS. Un po diverso invece nel mondo smartphone, o iPhone o Android legato a doppio file a Google.

Signor Citrus

Fai un esempio. Perché i risultati da te sono tutti uguali in tutta Italia.

MatitaNera

col "profilo finanziario" si fa poca strada...

MatitaNera

ma che dici "pazzesco", esagera, perchè ti contieni?

MatitaNera

Come Skype

MatitaNera

Nessuno, infatti lo usano solo questi due...

Cerbero

Ma la finisci di far finta di leggere ed interpretare a modo tuo i commenti?? Nessuno ha scritto che Windows 7 era perfetto,ho solo scritto che FINO a Windows 7,il sistema Windows era AFFIDATIBILE ed ad uso GENERALISTA ADATTO ai pc e non ai dispositivi Microsoft....
E' da anni che Redmond insiste nel voler seguire la strada di Apple....vuole decidersi a creare un suo sistema e mollare definitivamente il pc e quel mercato? Sappiamo che non lo farebbe mai semplicemente perche' fa comodo tutta quella potenziale clientela....Solo che la maggiorn parte e' professionista ed usa ancora,quella cosa che tu chiami di altra epoca....il Personal Computer che non ha nulla a che vedere con scherzi della natura partoriti da Microsoft...
Comunque a me di Redmond non frega nulla,che faccia quello che vuole basta che nel PC ci sia l'alternativa.Punto.

Steen

Esatto, scelta impopolare(per via dell'affetto che gli utenti nutrivano nei Lumia) ma saggia!

Carlo

si si vero, ed è anche vero che magari avrebbe potuto gestire la cosa diversamente, ma in numeri danno pienamente ragione a lui e alla fine il suo lavoro è questo, far volare MS e lo sta facendo egregiamente!

Steen

Criticato dagli analisti da tastiera per aver dismesso WP...

Freerider

Ma la finite di dire che Windows 7 è\era perfetto? Proprio sta mattina ho dovuto lavorare su alcuni PC Windows 7 mezzi inchiodati chissà per quale ragione (workstation con i contro …. ) proprio nelle workstation gemelle sto installando gli SSD con su Windows 10 e la differenza è talmente evidente che sembrano due computer completamente diversi. Windows 7 soffre dei soliti problemi di Windows, dopo alcuni anni di utilizzo le prestazioni collassano, BSOD, freeze e menate varie mentre, anche su PC dove c'era installato la prima versione di Win10, con successi upgrade senza formattazioni, il PC (per ora e per fortuna) rimane veloce. Altro che generalista, Win7 era di un'altra epoca. Come fai a proporre nel 2018 un OS senza alcun servizio se non un browser predefinito ora mai con gravi problemi di incompatibilità? Inoltre, aziendalmente, Windows 10 è praticamente un continuo di Office365, i servizi di Office365, nonostante siano usabili anche con Windows7, su 10 (grazie all'integrazione degli account di Office365) hai un ambiente completamente configurato. NB. DISCORSO GENERICO quindi non rivolto a te: Non è una marchetta a Windows10, non mi frega una mazza di sponsorizzarlo, ma mi sono rotto di leggere commenti disfattisti verso nuovi servizi perché non si conosce il prodotto. Sia nel consumer che nei reparti IT sarebbe ora di piantarla con i piagnistei "si stava meglio quando si stava peggio" ed iniziare a capire come usare VERAMENTE un computer. In azienda sto migrando molti PC a 10 visto che stiamo spingendo pesantemente sui servizi di Office365 e chissà perché le lamentele mi arrivano solo da chi ha 7.

Surface: tutte le novità presentate da Microsoft

Dell XPS 13 2-in-1 e 15 OLED al Computex: più compatti e potenti | Prezzi | Video

HDblog @ Computex 2018: live blog continuo dalla fiera

Tutte le novità di Windows 10 1803 "April 2018 Update"