Microsoft HoloLens, brevetto per rendere gli ologrammi più realistici

09 Luglio 2018 53

Microsoft ha brevettato una soluzione per rendere gli ologrammi del suo HoloLens più brillanti e intensi, in modo tale che risultino meno "spettrali". È un problema piuttosto importante degli HoloLens di prima generazione, specialmente quando si considera l'uso in esterna con tanta luce: Microsoft ha già tentato di limitarlo oscurando leggermente il vetro del visore, ma non basta.

La soluzione più elementare per rendere gli ologrammi più "solidi" è incrementare la luminosità del display che genera gli ologrammi, ma così ne risente molto l'autonomia. Microsoft ha quindi deciso di fare "al contrario": ridurre la luminosità dell'ambiente reale in modo intelligente e sofisticato. I componenti chiave per raggiungere sono due:

  • Uno strato fotocromatico, che si scurisce in base all'intensità della luce ambientale - insomma, la stessa tecnologia che si trova in certe lenti degli occhiali o specchietti retrovisori di ultima generazione - applicato alla visiera in vetro del visore.
  • Un pannello LCD monocromatico che si può scurire solo in determinate aree - precisamente nei pixel che corrispondono alle aree occupate dagli ologrammi.

Il brevetto è stato depositato a dicembre 2016, e pubblicato lo scorso giovedì, 5 luglio. La tecnologia è relativamente economica e facile da implementare, per cui ci sono buone possibilità che farà già parte dell'HoloLens di prossima generazione, che dovrebbe arrivare a inizio 2019.

Tre fotocamere per il massimo divertimento e un hardware eccellente? Huawei Mate 20 Pro è in offerta oggi su a 789 euro oppure da ePrice a 1,027 euro.

53

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
O_Marzo

Lasciatelo dire, non sei per niente chiaro quando ti esprimi

Depas

Te lo ripeto ancora, gli schermi pieghevoli sono una cavolat.a, lo so che esistono già schermi che si piegano (non arrivano comunque a 180 gradi).
Interi telefoni che si piegano a 180 gradi con un unico grande schermo, una batteria, chip e tutto quello che c’è in uno smartphone moderno, in dimensioni compatte è fantascienza. Vuoi davvero fare un paragone con un visore che esiste già in fase prototipale? Vabene la tecnologia che adatta in tempo reale gli ologrammi, va bene le camere va bene il software, ma ci sono anni luce di differenza per semplici ragioni fisiche, più chiaro di così non so come dirtelo.

O_Marzo

Chi ha mai parlato di Apple? Ragazzo, non hai colto il consiglio di non fare ulteriori figuracce ma il problema è solo tuo. Consideri uno schermo che si piega di maggiore importanza? Bene, d'altronde ognuno ha le sue priorità Manon stupiti se il resto del mondo ti ride dietro.

Depas

Ahahahaa non sei riuscito a darmi mezza risposta e te ne esci pure con questa poetica didascalia. Le mie risposte sono già scrittesopra ma non le hai comprese... chiudiamo il discorso che tanto tu stai a pensare ad apple pure di notte... poi fanno i finti tont1 e si chiedono come mai vende così tanto, è per gente come te

O_Marzo

Ecco, è arrivato il momento in cui, messo alle strette, non sapendo più come proseguire la tua arrampicata sugli specchi, inizi con gli insulti convinto di scatenare in me qualche tipo di reazione. Ti sei finalmente palesato come l'ennesimo tr0ll indegno di ogni minima considerazione. Tornatene a fare cick e ciack con il tuo tablet ed evita ulteriori figuracce. Grazie.

Leox91

Ancora lunga attesa, ancora immaturo.

Pistacchio
Desmond Hume

Ma non avevano un po' di soldi per un fotomodello? Quel naso fa provincia
...

O_Marzo

E cosa vuoi dimostrare con questa osservazione?

Depas

Semplicemente non sbandierano prototipi ai 4 venti? Povera piccola microsft le rubano tutti i progetti.

Depas

Non hai capito di nuovo, gli ololens sono un oggetto tangibile, possono essere toccati e usati, un tablet pieghevole non esiste ancora

Si ma sembra che vogliano bloccare il progetto, speriamo di no

O_Marzo

Neanche il teletrasporto esiste ancora ma con verrà i con me che è una tecnologia un tanti nello più rivoluzione aria di un tablet pieghevole

Squak9000

Tanti progetti, promesse e soldi investiti...

poi arriva Apple e/o Samsung che se ne escono lastminute con un prodotto gia bello e pronto... e ciao HoloLens.

Depas

Chissa perché la prima non esiste amcora e la seconda la stiamo osservando

Depas

vedremo che cosa uscirà prima, tra l’altro questo esiste gia e questo dovrebbe dire tutto sul tuo paragone

Matteo

credici

Matteo

Spoiler: Uno schermo pieghevole dev'essere flessibile.

Bene, dopo aver illuminato questa tua giornata ti rispondo dicendo che il telefono pieghevole non è altro che uno sviluppo di un concetto già esistente, lo smartphone, qui invece si parla di qualcosa che non ha paragoni e che crea nuovi modi di interazione con l'ambiente circostante, di fruizione di contenuti e di produttività.

Sono un fallimento annunciato

MatitaNera

ricorda che prima c'è Andromeda

Federico

di Photosynth non dirmi niente... ero un suo utente entusiasta, una di quelle cose che mi facevano dire "ma guarda un po' che riesce a fare sto coso!".

Venendo alla questione, lo sviluppo meccanico ed ottico ha costi mostruosi perchè a differenza di quello software ed elettronico non è interamente simulabile e/o debuggabile con semplici procedure.
Ad ogni minimo errore, e in fase di avvio di un progetto se ne commettono a iosa, si rendono necessario nuovo materiale fisico, nuovi stampi per crearlo e settimane di attesa fra un test ed il successivo.
Costi proibitivi.

Quindi non é magia?

O_Marzo

Ripeto, non la vedo come una rivoluzione, come un qualcosa che faccia gridare al miracolo, sicuramente molto meno interessante di una tecnologia che piazza degli ologrammi in un ambiente fisico

Depas

Non c’entra niente

Boronius

Sei peggio di San Tommaso...

Depas

Ma leggi bene il mio commento, ho detto “telefoni flessibili” e “schermi pieghevoli” se mancano le basi dell’italiano tanto vale non parlarne proprio

Depas

Dipende da cosa intendi per piega, quando uscira un tablet spesso 8 mm che si piega a 180 gradi fammi un fischio

sì e no. Seguo un po' questi progetti software dal 2000 e l'analisi dello spazio é uno dei campi più difficili e che pochi riescono a risolvere. Pensa che persino i robot da 50.000€ fanno fatica ad analizzare l'ambiente in tempo reale.
Un programma che sembrava fatto davvero bene era Photosynth, ma purtroppo é stato abbandonato.

Queste SDK devono togliere completamente il lavoro agli sviluppatori per quello che riguarda il "cursore" o l'interazione 3D.

Al momento questa SDK permette ad una qualsiasi App di essere eseguita in un ambiente 3D, proiettandolo su una superficie. E come se non bastasse puoi eseguire varie apps contemporaneamente, sparse un po' ovunque.

Per quello dicevo "hanno continuato per la loro strada". Se da una parte c'è l'hardware che permette calcoli vettoriali, ci vuole anche una libreria che rende il lavoro semplice sia agli sviluppatori che a chi costruisce questi occhiali. Non per nulla, vedi spesso che questi occhiali funzionano solo ancora con Windows 10.

O_Marzo

Ho l'impressione che a contare non sia la tecnologia la il marchio che ci sia inciso dietro

O_Marzo

Vedere cose che non esistono nella realtà fino tutti i giorni? Che ce vo! Bastano du funghetti!
Uno schermo che si piega? Wow! Innovazione! Rivoluzione industriale levate proprio!

O_Marzo

LoL

Peccato che il processore in questione non sia un i9, bensì il più lento sul mercato, un Atom!
A questo punto, si parla di magia secondo te?

cicos

Mariottide dal futuro?

Matteo

boia se a te fa più impressione uno schermo flessibile..rivedi le tue priorità

Federico

API ed sdK sono la parte meno impegnativa, quella che ha costi modesti.
I costi veri riguardano meccanica ed ottica.

Federico

No, sono gli annunci ufficiali.
Microsoft ha comunicato la ripresa dello sviluppo della seconda versione dell'hardware alcuni mesi fa, dunque non vi è stato nessun lavoro di R&D a seguito dell'uscita sul mercato della versione iniziale.
non se tu all'epoca seguivi il progetto, ma le cose che mostrarono nei demo della tecnologia non erano implementabili con la prima versione e probabilmente non lo saranno neppure con questa. Serviva, e serve, un investimento finanziario notevolissimo perchè la ricerca nelle componenti meccaniche ed ottiche ha costi elevatissimi, costi che nessun OEM di secondo livello è in grado di sostenere.
Ciò che gli OEM cui Microsoft affidò la prosecuzione del progetto fecero fu trasformare la tecnologia in qualcosa più adatto al gaming (oltretutto con il cordone ombelicale), snaturando totalmente il progetto.
Nulla di strano, perchè il gaming è il settore che va per la maggiore.

Rientrare in un comparto Hitech dopo anni di abbandono della R&D è un'impresa ai limiti dell'impossibilità.

Purtroppo lo so, spero di essere ancora vivo.

Mi sa che facciamo prima ad arrivare su Marte che vedere questo prodotto finito e commercializzato.

Marco

Io ho avuto l'occasione di provarli e ti garantisco che sono una figata!

Depas

Guarda che è solo una questione di processori sempre più potenti, fotocamere sempre più precise, batterie più piccole e altre tecnologie, tutte le aziende ci stanno lavorando o lavorano a qualcosa di simile, la realtà aumentata è questa. Se per te è più plausibile un tablet da 8 pollici che si chiude a libro

No vabbé… Hanno continuato comunque per la loro strada. E sviluppato le SDK sia per la realtà aumentata che per quella virtuale.
Stanno inserendo ancora le "fondamenta" :D

MatitaNera

è una lunga attesa

Conosci minimamente il funzionamento?
Nessuno al mondo riesce ad avere questo tipo di occhiali. Il problema più grande non é proiettare un riquadro sugli occhi. Ma riuscire ad analizzare tutti gli oggetti, misurare la distanza di ogni singolo oggetto e perspettiva per riuscire a collocare altri oggetti virtuali all'interno.

Il tutto in tempo reale. Ancora oggi, NESSUNO riesce a capire come ci riescano in tempo reale.

Evidentemente tu ci riesci.

Non vedo l'ora di poter vedere un prodotto maturo e adatto al mercato consumer, questi Hololens mi affascinano si da quando sono stati presentati.

scasti

Allora informazioni a riguardo proprio non le ho trovate...però per avere una idea sono andato a guardarmi il bilancio del 2017 e parla di 13mld di $ in quel solo anno per il settore R&D. Ora, se di questi destinassero anche solamente lo 0.5% al mixed reality, il settore avrebbe comunque disponibilità economiche superiori al fatturato di una media impresa italiana (in media 50mln anno secondo wiki) quindi non mi sembra così poca. Anche considerando che la quota sarà di gran lunga superiore al 0.5% ipotizzato. Quindi...vorrei averla una azienda per la quale investire 50'000'000 in un settore equivale a non investire praticamente nulla!

Depas

Alla fine è semplice realtà aumentata non c’è nulla di fantascientifico. Io trovo molto più fantascienza i device flessibili e schermi pieghevoli di cui parlano tutti i siti.

Luca

Se cercando informazioni non troverai riscontro in quel che dice lui, credimi, è normale :)

scasti

Evidentemente sei più informato di me. Io mi basavo solo sulle dichiarazioni di Kipman, da quelle sembrava che ricerca e investimenti nel settore siano solo aumentati fin dal lancio della prima versione. Comunque grazie! Adesso provo a cercare informazioni a riguardo.

Federico

Al fatto che per due anni Microsoft non ha più portato avanti in prima persona la R&D in questo settore, affidandola ad OEM che ovviamente non hanno avuto i capitali e neppure l'interesse di svilupparla.
Solo in tempi recenti Redmond ha annunciato un suo ritorno alla guida della ricerca in questa tecnologia.

Matteo

Bel brevetto! Bene così

Matteo

???

HDblog @ Computex 2018: live blog continuo dalla fiera

Tutte le novità di Windows 10 1803 "April 2018 Update"

Guida Acquisto: i migliori Notebook, Ultrabook e 2-in-1 | #NATALE 2017

Windows 10 1709 Fall Creators Update disponibile: tutte le novità