Windows 10 April 2018 Update: rilascio concluso, ora su 250 milioni di dispositivi

14 Giugno 2018 78

Microsoft annuncia oggi che Windows 10 April 2018 Update è ora disponibile per tutti i dispositivi supportati. Si entra quindi nella fase finale della distribuzione, quella identificata come Full Availability in cui l'intero parco macchine Windows 10 può ricevere l'aggiornamento tramite Windows Update. La procedura di rilascio ha preso il via il 30 aprile scorso e si conclude formalmente oggi (14 giugno); un mese e mezzo è quindi bastato alla casa di Redmond per portare a compimento la consueta fase di distribuzione a scaglioni.

Per avere un parametro di riferimento, il Fall Creators Update ha impiegato circa tre mesi per raggiungere lo stesso traguardo, e il precedente Creators Update circa quattro. Microsoft sottolinea gli importanti traguardi ottenuti con il rilascio del recente aggiornamento che ha già raggiunto oltre 250 milioni di macchine:

I primi riscontri sono positivi: con oltre 250 milioni di macchine con l'April 2018 Update, stiamo riscontrando un più elevato livello di soddisfazione, meno problemi noti e un minor numero chiamate del servizio di supporto rispetto alle precedenti versioni di Windows 10.

Il miglioramento della tempistica di distribuzione è stato possibile grazie dall'impiego dell'intelligenza artificiale e del machine learning per gestire il rollout. Microsoft aveva tastato il terreno distribuendo il Fall Creators Update ed ha affinato la tecnica con l'April 2018 Update. Il sistema permette di individuare le macchine nelle quali l'update è andato a buon fine e quelle che manifestano problemi con la nuova release software - l'aggiornamento non viene offerto a macchine simili a queste ultime, sino a quando il team non mette a punto le opportune correzioni.

Il nostro approccio basato sull'intelligenza artificiale ci ha permesso di individuare rapidamente i problemi durante la fase di distribuzione di un feature update e come risultato ci ha consentito di dare una risposta altrettanto rapida. Infatti, l'April 2018 Update è ufficialmente la versione di Windows ad aver raggiunto più rapidamente i 250 milioni di dispositivi, ottenendo questo risultato in meno della metà del tempo che ha impiegato il Fall Creators Update.

Quando il nostro modello AI, il feedbak o i dati della telemetria ci indicano che ci può essere un problema, lo correggiamo rapidamente ed impediamo che venga offerto l'aggiornamento ai dispositivi colpiti, sino a quando non effettuiamo le indagini. Quando il problema è risolto procediamo nuovamente con sicurezza. Ciò ci permette di parzializzare la distribuzione agli utenti, senza che siano necessari interventi da parte loro.

Anche l'April 2018 Update non è stato immune da problemi ma, stando ai dati ufficiali, la quantità di quelli che hanno inciso negativamente sulla stabilità si è ridotta del 20 per cento. Si guarda ora avanti al prossimo feature update, ovvero Redstone 5 atteso in autunno nella sua veste definitiva - nel frattempo lo sviluppo va avanti con la collaborazione degli Insider, come testimonia la nuova build rilasciata nella serata di oggi.


78

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Massimiliano

A me è diventato lento all'avvio. Alla prima schermata, quando premo un tasto qualsiasi per inserire la password, ci mette un sacco di tempo a darmi la schermata per inserirla

dimon911

Sto lottando con un notebook Sony da un mese circa.... Installo Windows tutto ok si aggiorna e poi va in bootloop

M3r71n0

XD XD XD Alla faccia del "meno problemi" https://uploads.disquscdn.c...

alexhdkn

Non ero in dual boot io

Hoyz

A fine installazione, non riconosceva nessuna gesture del pc, e controllando effettivamente l'asus Smart gesture non era più installato. Provando a reinstallare il driver non mi fa finire l'installazione, nemmeno dopo il riavvio del pc. Rimesso la precedente versione di Windows, risolto.

francesco

Sono anni che ogni volta dopo l'update mi incasinano il dual boot e devo fare i miracoli per ripristinarlo da dvd di windows...

francesco

Confermo. Sono anni che li uso. Poi ho anche un sistema di backup negli ultimi anni.

Adriano

Gli ultimi problemi avuti con w10 li ho avuti con anniversary. Aggiornamenti su ruderi del calibro di t100ta e k50ij

Adriano

Finché non ingloberà più cose preferisco le vecchie app recenti

Nicolas Mariniello

Ne rilasciano uno al mese infatti. Tutti gli altri aggiornamenti che puoi ricevere anche ogni giorno sono essenzialmente nuove definizioni per Windows Defender (necessarie se vuoi avere sicurezza) e altri aggiornamenti minori per i quali non c'è neanche bisogno di riavviare. Non capisco tutta questa ostilità nei confronti degli aggiornamenti; la prima cosa che faccio quando accendo il PC è cercare aggiornamenti.

Simone

Funziona anche senza pro

Simone

Infatti dovrebbero fare tuot raccoglitori per applicazioni

Simone

Ce ne uno ogni secondo martedì del mese

Simone

Ristallalo pulito.

Simone

Effettivamente mi è arrivato il giorno dopo e Senna problemi.
Per 2 volte di fila, con anniversary update invece la barra Cortana mi diventò bianca... Ma non riscontrai ulteriori problemi.
Idem per i 32 computer scolastici, stessa identica cosa.

Elmo Therto

Strano, ho lo stesso PC e non mi pare di aver problemi.

Che problemi ti da?

riccardik

che io mi ricordi sono sempre stati cosí, un modo per ripristinare una eventuale corruzione dei file di sistema

deepdark

Blocco gli ip da firewall con wpd.

Ikaro

Allora son cambiati... Non avrebbe senso un punto di ripristino per riprendersi dai virus se poi mantiene inalterati alcuni dati... Ai tempi di XP w7 era una vera e propria immagine di sistema

riccardik

penso tu ti stia confondendo con qualcos'altro, ne sono abbastanza certo :)

Ikaro

??? Che io sappia I punti di ripristino prendono tutto sia so che programmi che dati utente...

S4rk1z

e come si può bloccare in modo definitivo questa afflizione? se disattivo il servizio wupdate si riattiva da solo

riccardik

Ma infatti il punto di ripristino non è un backup, serve per ripristinare l'integrità dei file di sistema dopo un aggiornamento o qualcos'altro andato storto, non va a toccare i dati

Ikaro

Un punto di ripristino per avere un senso logico al posto di fare un backup esterno deve essere fatto con frequenze maggiori, diciamo 500gb a settimana o solo 200gb, ai voglia ad ibernazioni prima di arrivarci ;)

Ikaro

Pensiamo a un punto di ripristino da 500gb

Ikaro

Per l'utente medio è overkill pure un punto di ripristino, qui comunque parliamo di una azienda e comunque ognuno faccia come vuole... Io li trovo vecchi e inutili, tutto qui

riccardik

si però l'ibernazione capita almeno una o due volte al giorno, il punto di ripristino è una cosa abbastanza rara (e si può comunque limitare lo spazio occupato). comunque in termini generali sono d'accordo con te, una immagine di backup è sicuramente meglio

ErCipolla

Ma certo, anch'io tengo backup di ciò che mi serve, non sto dicendo sia inutile... dico solo che per l'utente "medio" è overkill.

Ikaro

È un modo di dire... Bè sai se uno può evitare sprechi di risorse fondamentalmente inutili non è un male (40€ ti fai un hd esterno e backuppi realmente non nello stesso ssd ;))

ErCipolla

Ma sta cosa di "bruciare l'ssd" è una fobia che fa molto 2010... ingigantita all'epoca dalle testate sensazionaliste e che si è visto essere in gran parte infondata. Come dicevo, fa prima a diventare obsoleto che a esaurire le scritture.

(tra parentesi, io il ripristino lo tengo disattivato... ma non per le scritture, perché mi occupa spazio sull'ssd che altrimenti sarebbe utilizzabile)

Ikaro

È un tantinello diverso la ibernazione prendi quello che sta nella ram e lo schiaffi nel ssd, normalmente quanti sono 8gb 16 se vogliamo esagerare... Il punto di ripristino ti prende tutto quello che c'è nel ssd in quel momento e te lo duplica... Per me è una operazione inutile, ovvio che la mia è una esagerazione, però se posso limitare l'uso inutile di risorse perché non farlo?

riccardik

Questo è un tantino esagerato, io uso l'ibernazione da anni e il mio ssd funziona tranquillo ;)

Ikaro

Se è un pc aziendale che gli serve un'immagine disco esterna è 100 volte meglio, certo gli ha salvato la giornata ma se stava con un backup avrebbe fatto pure prima, quindi cosa mi dovrebbe dimostrare... Rileggi la discussione non sto dicendo che tutti si dovrebbero fare backup esterni, comunque non ho voglia di discuterne ancora, anche perché è una discussione completamente fuori da ogni logica, se vuoi usare i punti di ripristino fallo, poi se ti bruci l'ssd inutilmente non piangere...

Davide

puoi fare lo schedule dell'aggiornamento se hai W10 pro. Basta andare su "cambia orario di attività" e impostare le ore in cui ti serve il PC. In quel lasso di tempo non si riavvierà.

TommyPhantom

A me invece questo aggiornamento mi fa laggare il tablet Asus T101 4gb di RAM da pazzi...e non posso nemmeno fare il ritorno alla release precedente perché ho cancellato tutta windows.old

GTX88

No sono 2 cose distinte

ErCipolla

C'entra la defrag perché quelle si che sono "scritture inutili" su un SSD. Il ripristino invece puoi chiamarlo inutile quanto vuoi, ma gli ha salvato il cu*o, quindi direi che hai dimostrabilmente torto da quel punto di vista, dato che gli è stato effettivamente utile.

In quanto ai backup esterni: certo, sono a prova di bomba, ma è come se stessi dicendo "a cosa ti serve il rilevatore di fumo in casa? Tanto se va a fuoco ci sono le imprese edili, la puoi ricostruire!". Fuori metafora: stai suggerendo una soluzione che impiega più tempo, più soldi e più disagi quando si è visto alla prova dei fatti che con il semplice ripristino ha risolto la questione. Stai suggerendo di uccidere una zanzara con un bazooka...

(senza contare che sta paranoia delle scritture è altamente esagerata, si è visto che in media fai a tempo a cambiare computer ben prima che il disco cominci a risentire di questa cosa)

Ikaro

È? Che c'entra la deframmentazione? Il punto è che faceva prima con un backup esterno... Molto più sicuro e veloce... I punti di ripristino son una vecchia gloria dei win passati dove ti prendevi virus solo a starnutire e ogni nuovo programma installato era un'incognita che inzozzava il registro spesso irreparabilmente e i Bsod erano dietro l'angolo a ogni operazione... Oggi non è così... Quindi o fai un backup di sicurezza vero o basta la tanto bistrattata cartella Windowsold

ErCipolla

Non così inutili se gli hanno permesso di ripristinare la macchina... non è che stai pensando al defrag?

deepdark

Io li blocco, se mi ricordo ogni tot li faccio. Sto s.o. è diventato una pagliacciata.

SalvaJu29ro

Io non l'ho utilizzata neanche una volta

alexhdkn

Beh si, era importante averlo funzionante

Ikaro

Ah se è per prove e test ok, da come lo dicevi sembrava il mondo :D... Perché sono operazioni di scrittura fondamentalmente inutili ;)

alexhdkn

No, è un laptop per prove e test. Perché sarebbe il male?

Ikaro

Abbi pazienza ma il problema qua sei te ;)
1 fai l'aggiornamento non in orario d'ufficio, mi pare logico
2 puoi impostare un token password che quando il pc ha finito l'aggiornamento riparte ed entra direttamente nel tuo utente, così quel che deve fare lo fa da solo..

Ikaro

In azienda non avete backup? Comunque i punti di ripristino, se hai un ssd, sono il male assoluto...

Leonardo Ferraro

grazie per la risposta, provai già con "aggiorna ora" e mi dava lo stesso problema. penso che scaricare lo strumento per poi aggiornare mi dia lo stesso risultato di "aggiorna ora".

IceMen

Ma solo a me ogni cxxo di settimane ci sono sempre aggiornamenti da fare??? Ma che cavolo ho sempre il PC impallato. Ma fare un solo aggiornamento al mese che comprende tutto no?!

alexhdkn

Che tumore Windows 10 che è diventato, in azienda mi ha cancellato il bootloader di in portatile. Per farlo ripartire senza formattare (avevo un sacco di macchine virtuali) ho dovuto usare un punto di ripristino che miracolosamente ha funzionato

GTX88

curiosità, ma gli aggiornamenti li hai fatti fare a wupdate?

HDblog @ Computex 2018: live blog continuo dalla fiera

Tutte le novità di Windows 10 1803 "April 2018 Update"

Guida Acquisto: i migliori Notebook, Ultrabook e 2-in-1 | #NATALE 2017

Windows 10 1709 Fall Creators Update disponibile: tutte le novità