Windows 10, le Universal App ora supportano gli abbonamenti

11 Gennaio 2018 135

Le app UWP supportano ora gli abbonamenti a rinnovo automatico; l'ha annunciato ieri Microsoft con QUESTO articolo, lettura obbligata per tutti gli sviluppatori interessati a implementarla nei loro software.

Microsoft ha spiegato che gli abbonamenti possono avere le seguenti cadenze:

  • 1 mese
  • 3 mesi
  • 6 mesi
  • 1 anno
  • 2 anni

Mentre i periodi di prova gratuita possono essere di una settimana o di un mese. Nel caso delle app, Microsoft trattiene il 15 per cento di tutti i ricavi derivati dall'abbonamento; per i giochi si sale al 30 per cento. Per implementarlo, è necessario che il target dell'app sia almeno Windows 10 1607 "Anniversary Update" o più recenti.

Gli abbonamenti sottoscritti in-app (o in-game) compaiono nella pagina Servizi e abbonamenti del sito di gestione del proprio account Microsoft, raggiungibile QUI. È possibile annullare il proprio abbonamento e visualizzare la cronologia dei pagamenti.


135

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
lore_rock

Perché le UWA ci sono da troppi anni

Rick Deckard®

Eh ma vedi perché disprezzo Windows?
Ho preso una chromebox.. il backup lo fa costantemente in automatico, gli aggiornamenti durano 6-7 secondi prima di avere di nuovo il computer operativo e con le finestre aperte dove le avevo lasciate.. 0 problemi, 0 inceppamenti, 0 bloatware... L'ho pagato pochissimo e ha una 4 USB 3.0, HDMI, lettore SD, display port... Poi sembra assurdo ma anche in apertura pagine web (abbiamo un gestionale Cloud) è molto più veloce dei colleghi e la linea è la stessa...

Per Natale un mio collega voleva il PC nuovo, mi ha chiesto consiglio e ammetto che, con la premessa che surface era innovativo ma più "sperimentale", tra un hp e un surface io gli ho consigliato il secondo (voleva Windows per non imparare nulla di nuovo).. modello i5+tastiera e puoi immaginare cosa l'ha pagato..
In definitiva è contento però lo sblocco facciale va, non sempre immediato purtroppo, ma non sempre è immediato e nello sbloccarsi spesso la schermata di gira in verticale per mezzo secondo.. già li fa storcere il naso.. non perché succeda qualcosa ma da vedere non è il massimo..
Poi l'altro giorno si è riavviato da solo mentre faceva una ricerca web con edge e all'accensione le icone nella barra di avvio erano sparite (nere).. ha dovuto riavviare ancora per farlo tornare normale... Ha 10 giorni di vita e lo usa bene anche se è un utente medio..

Secondo il mio modesto parere, da ex sistemista e ora venditore, Windows NON è un sistema operativo PREMIUM perché, soprattutto su macchine di un certo livello, ci si aspetta che certe cose non accadano..
Per uno che con il PC ci lavora, soprattutto se è un professionista e non un impiegato, perdere tempo a sistemare problemi di aggiornamento, driver, fare backup, reinstallare da 0 tutto ad oggi è un problema grosso e una società come Microsoft dovrebbe offrire un prodotto migliore.

Se devo dirla tutta, uno che spende così tanto, lo fa anche per avere un oggetto da mostrare e che dia un "effetto wow".. così come lo può fare il ragazzino con gli amici, così come lo fa l'utenza premium con la clientela.. in questo Apple è maestra, con Chrome os se hai un bel portatile, o come nel mio caso un bello schermo sulla scrivania, la puoi fare, con Microsoft qualche fail lo devi mettere in conto..
È frustrante...

Alla fine ho sbagliato a non insistere... Se comprava un Mac era molto più contento

Luca

Perchè la reimpostazione post-aggiornamento non è scontata... Io gliela consiglio, poi fanno come gli pare... Sono pigri, non gli va di fare un backup, non gli va di segnarsi i programmi per poi reinstallarseli e quindi partono dicendo che non vogliono installazioni da 0 ne reimpostare dopo l'aggiornamento... A quel punto o cercavo di risolvere quel problema o si piegavano loro... Togli la seconda ipotesi...

Rick Deckard®

Ma alla fine lo è quasi sempre.. perché perdi spendi ore per capire che problema è quando avresti già reinstallato

Thomas Schietti

Io considero entrambi francamente. Dato che ci lavoro con entrambi. Lo Store aiuterebbe nel 95% dei casi

MatitaNera

perchè parli al passato ? non è ancora detta l'ultima parola...

MatitaNera

non lo considero nemmeno il Mac, francamente

Thomas Schietti

Per PC si intende anche Mac.

lore_rock

Grazie al ca... , microsoft portava cose ammezzate e sperava che gli sviluppatori ci investissero

MatitaNera

Avevi dubbi (senza il mobile) ?

Thomas Schietti

Che nessuno investe sugli Store per PC. Malissimo

Hebininja

ci vogliono 600€ all'anno, però...
Ma è vero che si pagano più volentieri visto il supporto e la quantità di software...

MatitaNera

E cosa sarebbe ?

Thomas Schietti

Chissà perché non ci sono neanche sul Mac App Store

MatitaNera

ora non ci sono più scuse per la diffusione delle app, nessuna

MatitaNera

non hai colto

MatitaNera

chissà perchè

MatitaNera

è la centesima volta che leggo di "incentivi" e siamo sempre lì...

MatitaNera

se se se... sono anni che lo sentiamo e siamo sempre al palo

Luca

In realtà ho risolto, il casino era stato fatto dall'utente ma è bastata la pulizia dei file di sistema per quel che riguarda Windows Update e i file di installazione di Windows... A quel punto L'assistente aggiornamento ha fatto quello che doveva fare ed ora è stato correttamente installato Windows 10 all'ultima versione disponibile... Quello che sto consigliando di fare ora, se ne hanno voglia, è una reimpostazione del pc in modo da eliminare tutto lo schifo che hanno introdotto in questi anni e i bloatware del produttore... Un'installazione da 0 seguendo procedure più semplici in pratica

Rick Deckard®

Lo usano in veramente pochi rispetto alla base installata dello Store.. secondo me Microsoft potrebbe impegnarsi di più in tal senso

Rick Deckard®

Il 30% su un abbonamento è molto... Perché sulla vendita una tantum ci può stare.. c'è la visibilità, il servizio etc...
Su un abbonamento diventa una rendita ingiustificata .. cosa diversa se chiedi un po' meno sull'abbinamento

manu1234

si vede che non hai la minima idea di quello che dici

Antonio Guacci

Non commento la cosa, non ne ho le basi (non conosco i volumi del Microsoft Store): ho solo risposto a una domanda.

Rick Deckard®

30% a Microsoft, 50% in tasse 20% in sviluppo. Tutto perfetto tanto lo sviluppatore a 40 anni mediamente vive ancora con la mamma

Rick Deckard®

Va beh ma vuoi mettere la visibilità che ti fanno PlayStore e appstore? Paghi ma li almeno hai un servizio..
Microsoft dovrebbe prima garantire una certa fidelizzazione dell'utenza, poi chiedere quanto gli altri

Rick Deckard®

Si a me si accende: e se anche installi tutto da 0, siccome parliamo di Windows, prima o poi rincorrersi in un errore simile che ti costringerà a cercare soluzioni o reinstallare tutto da 0...

Se veramente non vuoi perdere tempo installa da 0 un nuovo os ( se ne vuoi perdere ancora meno scegli un os a caso)... Et voilà.. problema risolto per sempre

Rick Deckard®

Ma da un'applicazione scaricata nel microsoft Store si può offrire un abbonamento senza passare dal Microsoft Store o è obbligatorio pagare quel 15%?

Raiden

Peccato non si veda Bruno nei paraggi allora... con lui c'è sempre da ridere ahaha

Guarda che più i fanb

Walter

Lei chi? Dammi del tu.. p1rla!

Luca Lindholm

Cioè, parla lei che nella sezione Apple si tramuta in una autentica iena, andando a insultare pesantemente anche chi chieda un semplice aiuto??

-.-

franky29

Fino a quando non riusciranno nel settore mobile le app falliranno sempre su Windows , io ci credo ancora nel fantomatico surface phone

Raiden

fanboy microsoft sono peggio delle femministe incallite, occhio a metterteli contro, ovviamente sono i primi a prendere per i fondelli i chromebook ma guai a farlo per la loro azienda

Tom Smith

Beh alternative non ce ne sono

Matteo

ci sono già in realtà, sono quelle mobile che ho appena citato, e non ci sono da poco, ma almeno due anni, da quando è uscito Windows 10 mobile.
quelle che devono uscire sono sono solo degli impacchettamenti degli x86 in app e compatibili con arm probabilmente

Shimoto

Ovviamente.

Walter

Te la sei presa? Veramente??

Non ho mai affermato di essere qualcuno. Ma nemmeno mi atteggio come te... XD
Ad ogni modo, continua pure a ridere ... XD

Shimoto

Tu invece saresti "qualcuno"?
Che spettacolo sti personaggi...

Shimoto: un signor nessuno. Ad ogni modo ridi pure, non sei superiore. XD

Shimoto

Shimoto, uno dei tanti che ridono della tua pubblica umiliazione.

E tu saresti?

Carlo

ah non saprei, io con win 10 mi ci trovo bene. Ma piuttosto di leggere ogni giorno che taluni utenti vivono vite infernali per colpa di win 10, meglio il ClemClem piuttosto! :)

Shimoto

Umiliato pubblicamente...ancora parli?

Carlo

si si ma il concetto è che per ora le famose UWP di Word, Excel etc etc ancora non si vedono...

Tom Smith

Tipo? CiaOs

Luca

Il fatto è uno... E' stata fatta la cavolata di installare l'aggiornamento tramite l'assistente senza poi riavviare, poi è stato rilanciato il giorno dopo e Windows Update non permetteva l'installazione perchè in essere c'era un update pending bloccandosi ad una certa percentuale... A quel punto si è tentato di rimuovere manualmente la cartella $Windows.~BT cancellando alcuni file, ma non altri perchè sotto il controllo di System... Un casino! Al momento è stata appena fatta la pulizia dei file di sistema per quel che riguarda i file di installazione Windows e Windows Update, si sta riprovando a fare il download, vediamo come va...

Matteo

O ti scarichi quelle mobile oppure office 365, in entrambi i casi devi avere l'abbonamento per usarle... Oppure ti compri un codice su amazon a 10€ e usi office 2016 ;)

Scaricati la ISO, scompattata e lancia il serio da lì..

HDblog @ Computex 2018: live blog continuo dalla fiera

Tutte le novità di Windows 10 1803 "April 2018 Update"

Guida Acquisto: i migliori Notebook, Ultrabook e 2-in-1 | #NATALE 2017

Windows 10 1709 Fall Creators Update disponibile: tutte le novità