Windows su ARM, nuovi benchmark: laptop ASUS su Geekbench

22 Novembre 2017 66

Abbiamo già visto qualche giorno fa i primi benchmark dei portatili Windows equipaggiati con processori ARM - nello specifico, il top di gamma Snapdragon 835 prodotto da Qualcomm. Si trattava di una piattaforma "reference design" di Qualcomm. Oggi compare invece quello che dovrebbe essere un prodotto "vero", inteso per la vendita al dettaglio: è marchiato ASUS, ha nome in codice TP370QL e 4 GB di RAM.


Come nel caso del reference design Qualcomm, alcuni dati riportati sono quantomeno curiosi. Il dispositivo esegue una versione a 32 bit di Windows, e il processore viene etichettato "Virtual"; inoltre, i punteggi sono di gran lunga inferiori rispetto a smartphone Android equipaggiati con lo stesso chip (che mediamente ottengono circa 2.000 in single core e 4.300 in multi.core).

Non sappiamo ancora bene perché: il binomio processore/piattaforma potrebbe non essere correttamente interpretato da Geekbench, per esempio, oppure potrebbero essere test eseguiti in condizioni speciali; c'è anche da osservare che Geekbench è un'app a 32-bit. Insomma, per ora meglio prendere i dati con le molle.

È comunque un primo contatto interessante in uno dei prodotti di lancio della nuova era di Windows. Un'era che ci porterà computer sempre connessi a Internet senza gravi ripercussioni sull'autonomia - che, anzi, sarà da urlo.

Il top di Huawei al miglior prezzo? Huawei P30 Pro, in offerta oggi da Clicksmart a 579 euro oppure da Amazon a 632 euro.

66

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
smn_lrt

Il 90% del tempo lo perde li, comunque i dati che sono caricati (con quello che ho provato) occupano 70MB in ram, quindi per tutti e due non sta solo nella cache, li chiama più volte...in quello che ho lanciato viene chiamato N volte (ogni volta ricarica i dati e poi li espone ad altro perché manipolati da altro fuori)...Non ho salti condizionali strani ecco

ale

È uno scenario di lavoro possibile, dove comunque Intel è più veloce, ma non è li che vedi i vantaggi di X86. Come hai detto è un semplice programmi che fa calcoli floating point single thread, ok, l'efficienza di un architettura piuttosto che un altra la vedi dove c'è un grosso uso della memoria, dove magari vedi come la cache funziona, tutta la gestione del TLB e simili, oppure programmi con tanti branch dove vedi come funziona bene il branch prediction, o programmi con tante system call, o programmi dove c'è IPC e sincronizzazione fra vari processori, e poi c'è la virtualizzazione dove cambia molto.

Insomma, le operazioni su floating point contano poco, anche perché è roba che può fare benissimo anche una GPU alla fin fine e meglio.

smn_lrt

L'altro giorno ho fatto una prova per vedere quanto sono indietro gli ARM rispetto ad uno skylake...
un raspberry pi 3 (4x cortex a53 1.2GHz) con una distro di debian
E un desktop con skylake a 3.8GHz con sopra ubuntu...
ho preso lo stesso sorgente in C++ e l'ho compilato con gcc 7 su tutti e due...
Nel sorgente ho usato librerie che si appoggiano su blas quindi le istruzioni SIMD delle due architetture sono usate (neon e sse probabile anche avx)...
Il 90% del tempo è impiegato in prodotti fp64...l'algoritmo GHK...Non satura la ram e non fa salvataggi strani quindi non ce problema che vada a paginare e grossomodo il tempo che impiega dipende da quanto spinge il processore...
L'ho vincolato ad essere single thread, lo skylake impiega 55 secondi, il cortex a53 420 secondi...considerando che i prossimi a75 vanno 3 volte di più e girano a 2.5x come frequenza, secondo me se le app sono compilate per arm a naso saranno a livello dei portatili U se non sopra

mauro morichetta

Sinceramente ritengo il progetto interessante, ma ahimè avendo provato Windows 10 s, mi rendo conto che la piattaforma senza eseguibili non è una soluzione adatta a Windows stesso. Se si vuole ripristinare il computer eventualità non remota, il solo scaricare un driver mancante è impossibile, ci si dovrebbe affidare solo a Windows update, a mio avviso inconcepibile. Se il sistema che sarà installato su Arm potrà avvalersi degli eseguibili, allora cambia tutto. Per quanto riguarda l'autonomia, il mio portatile Asus vivo flip raggiunge le 10 ore a carico leggero, un traguardo davvero ragguardevole, potrà questa nuova piattaforma fare di meglio? Staremo a vedere...

Oliver Cervera
c'è anche da osservare che Geekbench è un'app a 32-bit. Insomma, per ora meglio prendere i dati con le molle.


Io non capisco se ci siete o ci fate: Windows on ARM è a 32 bit.

Boronius

Confermano infatti che è un sinonimo di pinza. Io sinceramente con "molla" ho sempre sentito intendere le molle elastiche, ma può essere che sia un sinonimo che deriva dal toscano e poco usato qui da noi.

B!G Ph4Rm4

E sarebbe solo un bene, probabilmente un giorno arriveranno secondo me

Simone

Infatti non è facile, per ciò ci stanno mettendo più di un anno

Francesco Renato

Dubito che ci sarà mai una linea ad alte prestazioni per win arm, sarebbe in concorrenza con win X86.

Francesco Renato

Atom fa girare i programmi X86 in maniera nativa, non in emulazione, quindi i dati sono credibili.

Francesco Renato

Se fosse così facile, sarebbero già disponibili app native da scaricare.

Francesco Renato

L'importante è mantenere le distanze, non prendere i dati come oro colato.

Francesco Renato

Il problema non è far girare win arm, ma far girare su win arm applicazioni exe.

ale

Ni, è una sorta di JIT (o AOT ?) compilation, ovviamente la cosa non avrà mai le prestazioni native rispetto al compilare il codice a partire dal sorgente (o dal bytecode interno del compilatore, tipo bytecode LLVM) per la specifica architettura.

Perché chiaramente parti da un codice binario x86 ottimizzato e cerchi di tradurlo per un architettura che non è x86, anzi molto diversa, senza avere il programma originale e quindi senza poter conoscere cosa il programmatore voleva fare. Senza considerare che ci sono cose che difficilmente puoi cambiare, per esempio allineamenti della memoria diversi fra i processori, il modo in cui vengono chiamate le procedure è completamente diverso, l'x86 64 bit lavora efficientemente anche con valori a 32bit mentre l'ARM64 no, insomma. Per non parlare di roba più sofisticata come le istruzioni SSE che ARM non mi pare abbia e che vanno quindi emulate in qualche modo, insomma.

franky29

Per Office secondo me sono perfetti , rendering no

franky29

Ma io spero che comunque provano a inserire un sistema con ventola per il calore e dare la possibilità di un overclock quando la batteria non è un problema voglio vedere fin dove si spinge lo snapdragon

Simone

E invece le app win32 vengono ricompilate :)

Dopo il primo avvio dell'app diventa nativa praticamente

Ezio

"mediamente ottengono circa 2.000 in single core e 4.300 in multi.core"?????????????

ste

Perpiacere non diciamo castronerie, la serie atom di intel è indecente su android quanto su Windows.

M_90®

aragosta

piervittorio

È più corretto con le molle: le pinze servono per stringere, le molle per afferrare.
Dall'enciclopedia Treccani:
Al plur., arnese formato da una stretta e robusta lamina metallica, curvata in modo da formare due bracci accostabili elasticamente, con cui si attizza il fuoco, si prende e rimuove la brace accesa, ecc. Anche, nome di arnesi simili ma più piccoli, per i quali si alterna con il dim. molletta (v. molletta1) o con il sinon. pinza. Frequente con uso fig. la locuz. da prendere o da pigliare con le m., riferita a cosa che è o è ritenuta abnorme, inaudita, clamorosa: errore, sproposito da prendersi con le m.; s’incomincia a temere che il re ne abbia combinata una da pigliarsi con le m. (Palazzeschi); con altro senso, di cosa che dev’essere affrontata con delicatezza, con tatto: un argomento, una questione da prendere con le m.; o di persona difficile da trattare, facile alla suscettibilità e al risentimento: è un tipo da pigliare con le m.; ha un carattere da prendere con le molle

Boronius

Si ma monitor tipo Sony Trinitron

Boronius

E fanno il test su di un notebook??

aigor1

windows RT non gira poi male su un arm ormai obsoleto, non penso prorpio questo w10 potrà essere inferiore

Boronius

Magari non esistono...

Boronius

"prendere per le pinze", che è, un granchio?

Boronius

Dipende tutto da sistema operativo, compilatori ecc ecc

Boronius

Prendere i dati con le molle oppure con le pinze?

Gieffe22

guarda ti basta un moto z da 270 euro per avere prestazioni al top unite a schermo e costruzione decenti. Ci installi la fotocamera moddata del pixel 2 e ti ritrovi con un telefono che umilia male il 950. Avrà oreo a breve, quindi sei apposto fino al 2019 (prima di allora i top gamma delle varie case non vedranno sicuro il futuro android P).

Se poi non sei un fan dell'ultima release, la 8.0 non avrà problemi di apps o altro almeno per 4 anni.

Certo se usi il telefono solo per foto, il 950 è tutt'ora top... ma in tutto il resto, non c'è campo che regga, le apps su android funzionano sempre meglio, più aggiornate e fatte bene. Ho recuperato 10 anni di salute quando l'ho venduto per s7, pace dei sant1 da 1 anno quasi e mezzo (3 mesi)

ale

Quali numeri ? Frequenza e numero di core ? Mah vediamo come la CPU si comporta in uno scenario di uso reale.

x86 ha centinaia di istruzioni in più di una qualunque CPU ARM, ha istruzioni specifiche come SSE per fare operazioni SIMD, ha un unità di prefetch interna avanzatissima che fa operazioni di ottimizzazione incredibili, ha un branch prediction avanzatissimo, ha getsione della cache anche quella avanzata, uguale l'MMU, ha più unità di esecuzione interne per cui fa più istruzioni alla volta, pipeline non so a quanti stadi, insomma

ARM come progetto di CPU è molto molto più semplificato, ovviamente è un qualcosa pensato per funzionare a basso consumo e per scenari di lavoro diversi, non dico che non vada bene eh, anche le architetture RISC possono essere buone con un buon compilatore, ma x86 a mio avviso è ancora superiore.

an-cic

forse non hai capito il concetto. tu parli di probabilmente, io ti parlo di numeri. se poi vuoi dirmi che x86 è efficiente si vede che non sai cosa dici

Freerider

Ovviamente non mi aspetto prestazioni della famiglia i di intel ma questi risultati sono un po scarsini anche se sta girando un OS non per dispositivi mobile. Secondo MS, le applicazioni win32 verrebbero emulate la prima volta per poi essere compilate nativamente dal secondo avvio (o una cosa simile, non sono cosi tecnico su questo). Quindi, se cosi fosse, mi aspetterei dal benchmark che al primo avvio dia risultati bassi, se lo si avvia nuovamente, i risultati siano migliori visto che dovrebbe essere eseguito nativamente. Boh attendiamo notizie da MS e vediamo.

ale

A qualsiasi processore Intel si, prendi anche che so un Celeron e probabilmente è più veloce. Non è che guardiamo solo frequenza e numero di core, anzi quello che il minimo, va guardata come è efficiente l'architettura in generale, e x86 è efficiente.

Repox Ray

Una black hour soltanto per me, insomma.

an-cic

SD835 inferiore a qualsiasi cpu intel sul mercato????? pensi davvero male

ale

È chiaro che il benckmark viene emulato, non penso lo abbiano compilato per ARM, è un applicazione x86 standard. E quindi le performance son quello che sono.

Fra l'altro Windows di per se è un OS pesante, pensare che possa girare bene su un ARM, che se pur è uno snapdragon 835 è inferiore penso a qualsiasi CPU Intel sul mercato, è assurdo.

Certo, girerà bene per navigazione web (con Edge), e uso base insomma, non penso riuscirai a farci tanto altro.

Gabriel #JeSuisPatatoso

Ma infatti non avrebbe molto senso, ma da MS ormai mi aspetto di tutto. Cioè son quelli che al lancio di One hanno parlato solo di TV e mai di giochi e pensavano di fare un favore al mondo eliminando i giochi usati.

Freerider

Si e per ora fa quello che mi serve (lo Smartphone lo uso praticamente per foto, GPS outdoors e sync con tutti i servizi Microsoft, per ora win10m è ancora leggermente più comodo di android su questo) :D anche perché avendo il 950 non voglio spendere metà stipendio per avere la stessa qualità fotografica su un android.

Gabriel #JeSuisPatatoso

Ci ho pensato anche io perché altrimenti non avrebbe senso.

Gieffe22

ma perchè hai ancora w10m? muoio male al pensiero

Freerider

Pensa che io li riesco ancora a difendere per win10mobile :D ma se questo WoA fosse "solo" un OS virtuale sta volta anche io andrei giù pesante nelle offese :D

Gieffe22

non oso pensare che razza di fail sarebbe guarda...

Freerider

Non sono cosi ferrato su questo argomento per riuscire a farmi un'idea chiara. Anche a me sembra assurdo emulare un OS win32 su ARM. Magari, come ho scritto sotto, siccome il benchmark è un win32, non riesce a "capire" come sia stato eseguito e riporta i dati come se fosse un sistema virtuale. Comunque sono valori un po scarsini per un sanp835, speriamo non siano valori reali se no, ok il beneficio della durata e della connettività integrata ma la prestazioni sono troppo inferiori rispetto ad un intel di media fascia.

ale

Non sarebbe minimamente possibile una cosa del genere, emulare x86 su ARM è praticamente pesantissimo, e parlo di emulare applicazioni normali. Emulare un intero OS, quindi dovendo emulare anche tutta la gestione della memoria virtuale, MMU, paging, ecc penso sia veramente impossibile da fare mantenendo prestazioni decenti.

Emulare programmi userspace è fattibile invece, se utilizzi un approccio di esecuzione JIT o addirittura ti converti il codice da x86 a ARM alla prima esecuzione.

Freerider

Ma che senso hanno questi test su macchine per il mercato consumer? E' già il secondo modello che riporta questi dati. Come scrivi anche te hanno già rilasciato diversi tool per ambiente arm64, ma questi risultati sono davvero strani. Non riesco proprio a capire. Magari il programma, siccome e un win32, sembra che viene emulato e non riesce a riportare i dati corretti. Boh sta cosa è davvero strana.

Freerider

Ehehe anche io dubito (più che dubito, spero per loro) che abbiano messo in piedi un virtualizzatore ARM per far girare win32 ma appunto, vedendo le cappellate degli ultimi anni tutto è possibile.

Freerider

In teoria è quello che ci si aspetta da questo WoA. Ma sembrerebbe che invece sia un win32 virtualizzato su ARM.

Gieffe22

qui sembra che tutto l'os giri su una virtual machine eh...

ale

L'OS e le applicazioni dello store baste su framework UWP gireranno native, ovviamente le applicazioni x86 che non vengono ricompilate per forza devono essere emulate. Comunque basta che gli sviluppatori ricompilino per ARM (ed è un bel po' che MS ha rilasciato l'SDK e tutto) e non ci sono problemi.

Gieffe22

se fosse davvero cosi farebbero prima a prendere la testa a infilarsela nel cul0... sarei tentato a dirti che dubito, ma conoscendo le cappellate degli ultimi anni mi aspetto di tutto da loro

Surface: tutte le novità presentate da Microsoft

Dell XPS 13 2-in-1 e 15 OLED al Computex: più compatti e potenti | Prezzi | Video

HDblog @ Computex 2018: live blog continuo dalla fiera

Tutte le novità di Windows 10 1803 "April 2018 Update"