OneNote, arrivano tante novità per gli utenti "Skip Ahead"

08 Settembre 2017 58

Se la possibilità di testare le primissime build di Windows 10 Redstone 4 finora non si è rivelata particolarmente entusiasmante (niente nuove feature, solo bug fix; ma è fisiologico), gli Insider nel Fast Ring che hanno optato per la scelta "Skip Ahead" hanno un indubbio vantaggio rispetto agli altri: ricevono gli aggiornamenti delle app. Come ricorderete, Microsoft li ha sospesi nel Fast Ring al fine di ricevere maggior feedback sulle versioni che verranno distribuite al grande pubblico con il Fall Creators Update (ricordiamo, a partire dal 17 ottobre), ma siccome gli utenti Skip Ahead sono già "oltre", hanno accesso agli update più gustosi e interessanti.

Per esempio, da qualche ora è in distribuzione un aggiornamento di OneNote molto corposo, specialmente per chi usa la penna e Windows Ink. Ecco tutti i dettagli della versione 17.8568.5751:

  • Riconoscimento della scrittura a mano libera - anche se non in tempo reale, ma è in grado di salvare tutte le opzioni di formattazione, lo spessore e i colori della scritta. Per convertire il testo scritto a mano in caratteri modificabili, è sufficiente selezionare l'area di interesse con lo strumento lazo.

  • Nuovi effetti per la scrittura con il pennino - quattro nuovi tratti con texture granulari. Si chiamano, in base ai colori, Lava, Ocean, Bronze e Rose Gold.
  • Più funzionalità per i grafici - oltre a trasformare in grafico le funzioni, OneNote è in grado di calcolare ed evidenziare le sue proprietà fondamentali - per esempio massimo, minimo e valori di intersezione con gli assi.
  • Tasti Avanti e Indietro - si trovano sopra alla toolbar principale, e permettono di spostarsi agevolmente nella cronologia di pagine visitate di recente, proprio come accade con le pagine web di un browser internet.
  • Link a un determinato paragrafo - è ora possibile creare ancore all'interno di un documento, come avviene nei siti Web. Utile per le note più lunghe e articolate.
  • Possibilità di copiare un collegamento ipertestuale - basta cliccarci sopra con il tasto destro e scegliere la voce corrispondente nel menu contestuale.

58

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Lorenzo Rainiero

Si sforzassero di renderlo utilizzabile almeno fra PC e 950XL senza odiosi crash e problemi infiniti di sincronizzazione sul loro smartphone invece di aggiungere mirabolanti "feature".

Danylo

Devono togliere l'obbligo di creare un blocco appunti online (come Onenote di Office).

Matteo

infatti ho provato a scaricare la versione stand alone dal sito è mi ha dato la 2016

Saturno

Lo so, per questo ho scritto riga e non righe

Holy87

Non sarà aggiornato, è il 2016 ora.

Matteo

ah ok

Matteo

perchè si può scaricare a parte? se fa parte di office, se tu compri una versione specifica, che so, 2013 o 2016 riceverai solo i service pack, se la vuoi aggiornata devi comprarti o la 2016 o abbonarti al 365 che altro non è la 2016, che poi verrà sostituita dalla, esempio, 2018 ecc. una è retail e l'altra è in abbonamento

AAA

Ci sono da sempre, righe e quadretti delle dimensioni che si vogliono

Holy87

Per quanto riguarda OneNote puoi scaricarlo stand-alone gratuitamente

Sagitt

Ma quali lacune

Paolo Giulio

.. meglio pignolo che ign0rante e tanto presuntuoso da non ammettere nemmeno le proprie lacune... sulla inutilità, beh, pensa a te che consumi abusivamente ossigeno che le piante impiegherebbero con maggior costrutto...
Appena finisci scuola, ti troverai bene nel mondo "reale"... la gioia di mamma e papà...
Saluti...

Sagitt

Sei solo un pignolo inutile

MatteoA

Ma quindi la versione gratuita scaricabile è considerata un "abadonware"? Ahahah. Comunque le funzioni base c'è le ha e funziona benissimo

XLOU

A quando il dark theme su Mac?? Insopportabile tutto quel bianco per un programmatore u.u
In ogni caso rimane il migliore secondo me

Paolo Giulio

Guarda, se ci mettevi un "attivo" FORSE ti si poteva anche credere (sforzandosi molto)... invece la realtà che emerge da ogni tuo post sull'argomento è ben altra e AMEN... spero almeno tu ieri abbia imparato qualcosa di nuovo... buona vita...

Sagitt

Certo, anche io ogni tanto la uso senza, ma non ha tutto sto gran che senza

Sagitt

Guarda che lo sappiamo tutti che un comune touchscreen ha un "digitalizzatore", ma con DIGITALIZZATORE sì intende quello per penna nel 99% dei Casi

Matteo

Però deve comunque acquistarla quella successiva

Sagitt

L'ho fatto dopo

alexhdkn

Peccato non abbia i promemoria..

Saturno

la RIGA quando la mettono, maledetti

riccardo14

Ma anche no, dato che è fatta come cristo comanda ed è utilizzabilissima sia con che senza touch. Io ho cessato di utilizzare Evernote ed uso solo questa con grande soddisfazione da ormai 2 anni, sia su w10 che su Mac (tra l'altro app fatta molto ben, peccato solo l'icona penda dalla parte sbagliata rispetto a quelle stock di apple). Diventa ancora migliore se si sfrutta insieme alla suite office

skorpion83

Tranquillo bambinetto

manu1234

Programmazione è già tanto se sai come si scrive ahahah

Passante

Eh infatti solo un programmatore esperto oserebbe sputare su office di Microsoft... Può dire che vuole il gratis ma non altro.

Passante

Ci interessa delle funzioni quando escono per tutti e che escono per tutti. No di quelle per gli "skin head"

skorpion83

Di programmazione me ne intendo più di te

Passante

Se trovi un senso ad un energivoro e costoso top gamma con batteria integrata, non puoi certamente non trovare un senso a onenote.

manu1234

Ma per piacere, sparisci va

skorpion83

Di Google intendevo

Midnight

Non c'entra molto ma comunque la versione per android è fantastica...

manu1234

Santosss lo sai che fa parte di office vero?

Paolo Giulio

Io non sono poi così certo (per non dire che sono convinto del contrario) che l'utente avesse esattamente CHIARA la situazione... basta leggerne le repliche per rendersene conto...
Cmq, mal che vada, il tutto può tornare buono per altre persone... chi poi volesse, può prendere spunto ed approfondire il discorso su digitalizzatori passivi, attivi e peculiarità di pennini vari, etc...

eberg93

Mizzega, ok, abbiamo capito che i touchscreen hanno anche il digilizzatore, lo sappiamo.
Però è anche vero che comunemente si tende a chiamare in causa il digitalizzatore solo quando ci riferiamo al touchscreen su cui puoi usare anche il pennino. Basta, morta lì la storia. Non è successo niente, non mi pare che sagitt e altri non abbiano capito, lo sanno come funziona un dannato schermo.

cipo

Un po' pignolo...
Essendo un po' più elastici e generalizzando direi che non tutti i digitalizzatori (ad esempio i passivi...) sono idonei e pensati all'uso della "penna" a meno che uno non voglia fare dei graffiti... :D

skorpion83

Molto meglio la suite office

Paolo Giulio

Ho fatto un excursus generico cercando di essere il piu ABC possibile per farmi capire dall'utente (INVANO, ahimè) senza parlare di attivi e passivi o altre tipicità di certi digitalizzatori o certi pennini (perchè anche quelli possono avere caratteristiche proprie) ...
Se uno non capisce che tutti i touch hanno un digitalizzatore e che "avere il digitalizzatore" non è un PLUS, ma una OVVIETA' delle funzioni di una penna (senza approfondirne tipologia o caratteristiche), inutile complicargli la vita...

wandroid

"App che ha senso solo con digitalizzatore"

Tecnicamente non hai specificato, quindi non ha tutti i torti
Certo, poteva cercare di interpretare le tue parole (non è mica Sheldon) e capire che ti riferissi alla penna, ma ha ragione

engciv

E allora come mai la penna del mio Surface Pro 3 non viene riconosciuta dal mio smartphone?
Capisco il punto di entrambi: tutti i touchscreen sono dotati di digitalizzatori, ma solo alcuni digitalizzatori riconoscono le penne. Ecco perché il mio smartphone non riconosce la penna del mio Surface Pro 3: quella è fatta apposta per il digitalizzatore N-Trig presente sul mio Surface Pro 3.
Credo ci sia stato un misunderstanding tra di voi.

Sagitt

Il fatto che tecnicamente si intende come digitalizzatore anche quello classico da Touch non gli da ragione

Ho appositamente detto digitalizzatore per penna

manu1234

guarda che ha tecnicamente ragione

Paolo Giulio

Certo... ma è indubbio che le potenzialità di INK si esplicano al meglio con la penna.
Qui, più che altro, mi son trovato ad "educare" uno che non sapeva cosa fosse un digitalizzatore e spiegandogli che è presente in TUTTI i touchscreen, mentre quello che intendeva lui era un digitalizzatore Wacom (o di qualità analoga) con il riconoscimento di gradi di pressione.
Un delirio, come puoi vedere sotto... AMEN...

Sagitt

Tu stai veramente male

Luca Lindholm

Tra le varie funzionalità di Ink c'è sia il Cattura schermata che le Note, perfettamente usabili con mouse e tastiera.

Paolo Giulio

OH, CRISTO IDDIO...
Niente, non ci arrivi...

Te la faccio più semplice che anche il mio gatto sta annuendo mentre scrivo...

Hai scritto una M1NCHIATA nel tuo primo post e continui per mascherare il fatto che NON SAPESSI (ricerca di google a parte nel penultimo post) COSA FOSSE UN DIGITALIZZATORE, ritenendo ERRONEAMENTE una caratteristica ESCLUSIVA degli schermi con penna... PUNTO...

Appurato questo, INVECE non sapevi che il DIGITALIZZATORE è solo "quel coso" che trasforma OGNI TOCCO su uno schermo touch in un input sia che digiti AD ESEMPIO su una icona o sul tasto di una tastiera virtuale sia che disegni su uno schermo "libero"...

NON esistono "DIGITALIZZATORI per PENNA", ma esistono digitalizzatori PIU' SENSIBILI che permettono di riconoscere il grado di pressione (i FAMOSI livelli arrivati fino a 4096 di cui avrai letto in giro)... ma gli stessi livelli di pressione SONO RICONOSCIUTI ANCHE CON UN DITO (anche se obv non ha senso pratico) ...

Quindi INK ha più senso per le sue funzionalità se è presente UNO SCHERMO TOUCHSCREEN QUALUNQUE (con relativo OVVIO digitalizzatore), ma RENDE AL MASSIMO in certe funzionalità con DIGITALIZZATORI come il WACOM che riconoscono i livelli di pressione (con Wacom ritenuto unanimamente il prodotto migliore) .

FINE... anche perchè se non capisci nemmeno così, davvero non so come aiutarti se non consigliarti supporto in apposite strutture...

Sagitt

Secondo me tu hai qualche problema

Sì parla di digitalizzatore per penne e li lo dice chiaro

Paolo Giulio

APPUNTO... credo che tu manco abbia letto quello che hai copiaincollato... rileggi meglio, va...

Il digitalizzatore serve a riconoscere tocchi di penna o dita (CIT.) ... poi obv ce ne sono di diverso tipo e qualità (CIT.) tra cui i Wacom, digitalizzatori attivi che riconoscono anche la pressione esercitata (CIT.) ...

E, come ti dicevo sopra, TUTTI i touchscreen hanno un digitalizzatore sia che li usi con penne (che poi, a voler esser precisi, ci sono penne e penne) sia che li usi con le dita unte (e, pensa, anche più di un dito alla volta o dita + penna! increbibileeeee, vero?) ... :-D

Tornando in topic, resta quanto scritto: TUTTI i touchscreen hanno un digitalizzatore.. e, se c'è il pennino per usare INK, c'è OVVIAMENTE un digitalizzatore (e appunto uno schermo touchscreen) ...

DAI, NON è DIFFICILE DA CAPIRE...

Sagitt

ma cosa stai dicendo? da quando tutti gli schermi touch supportano PENNE?

Ti cito la prima cosa che ho trovato

"Cosa sono i digitalizzatori
Il digitalizzatore, in inglese digitizer, è quel dispositivo che, essendo posizionato sopra o sotto il pannello LCD, permette al Tablet PC di riconoscere la posizione della penna o delle dita sullo schermo, abilitando così la possibilità di interfacciarsi con lo schermo ma anche – e soprattutto – di scrivere e usare l’inchiostro digitale. Esistono diverse tecnologie di digitalizzatori: quelle più semplici permettono solamente di riconoscere la posizione della penna o di un qualunque oggetto, ad esempio un dito, che viene premuto sullo schermo; quelle più complesse oltre alla posizione forniscono al Tablet PC una serie di informazioni aggiuntive come ad esempio la quantità di pressione esercitata sullo schermo o la presenza di più oggetti che vengono premuti contemporaneamente sullo schermo, abilitando così il cosiddetto multitocco (in inglese multitouch).

Esistono due grandi classi di digitalizzatori: i digitalizzatori passivi, che non inviano dati verso l’esterno, ma ricevono solamente le sollecitazioni esterne, e i digitalizzatori attivi, che inviano e ricevono segnali. I principali digitalizzatori passivi, che vengono trattati in questo articolo, sono quelli resistivi e capacitivi; tra i digitalizzatori attivi i principali sono quelli elettromagnetici, come quelli prodotti dalla giapponese Wacom, o quelli elettromagnetici/capacitivi dalla israeliana N-Trig."

Holy87

La versione desktop si aggiorna ed aggiunge nuove funzioni se utilizzi Office 365. La suite Office 2016 retail invece ha solo patch di sicurezza, devi aspettare la versione successiva per avere più funzioni.

MatteoA

Io uso la versione desktop.. ma trovo molto strana che sviluppino solo la modern app..

HDblog @ Computex 2018: live blog continuo dalla fiera

Tutte le novità di Windows 10 1803 "April 2018 Update"

Guida Acquisto: i migliori Notebook, Ultrabook e 2-in-1 | #NATALE 2017

Windows 10 1709 Fall Creators Update disponibile: tutte le novità