Office nel Windows Store: iniziano i test su W10 "non S" con gli Insider

01 Settembre 2017 27

Windows 10 S, che abbiamo conosciuto lo scorso giugno, è una versione del sistema operativo di Microsoft con alcune limitazioni che la rendono più sicura e semplice da usare. Una delle differenze più importanti è che non è possibile installare app al di fuori del Windows Store; Microsoft ha quindi subito iniziato i lavori per adattare il suo software più famoso dopo Windows, ovvero Office, al nuovo sistema di distribuzione.

Fino ad oggi, Office 365 sul Windows Store è stato disponibile solo per chi aveva Windows 10 S, ma era ovvio fin da subito che sarebbe stata un'esclusiva temporanea. Oggi arriva la notizia che lo sviluppo ha compiuto un altro importante passo avanti: da poche ore Microsoft ha iniziato a distribuire inviti di test ad alcuni Insider con le altre edizioni di Windows 10 (come la Pro e la Home).

Qui sotto c'è uno screenshot delle parti più salienti contenute nella mail di invito; precisiamo poi che è necessario avere un account Office 365 attivo, naturalmente, e il numero di posti disponibili è decisamente limitato. Windows 10 deve essere almeno in versione 1703 "Creators Update" (build numero 15063.153 e più recenti) oppure Windows 10 Insider Preview dalla build 16170 in poi. Le edizioni compatibili sono Home, Pro, Enterprise ed Education (che è diverso dalla S). Non è chiaro quale sia la tabella di marcia che Microsoft intende perseguire, ma non è da escludere che Office 365 arriverà per tutti in concomitanza con il rilascio ufficiale del Fall Creators Update.


Il massimo rapporto qualità/prezzo? Motorola Moto G5, compralo al miglior prezzo da Media World a 139 euro.
Apple Iphone 8 256gb Argento Silver è disponibile da puntocomshop.it a 789 euro.

27

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
GianTT

A lavoro Office tutta la vita, superiore in modo abissale alla concorrenza, pacchetto Office + Skype for Business ed Exchange batte ogni alternativa.
Ma per un uso base non ci penso neanche lontanamente a pagarlo, Libre Office per i documenti va benissimo per me e per il 99.99% delle persone al mondo.

Rubo ai ricchi (M$) e do ai povery!
Poi mi fingo poveroh anche io

Luca Lindholm

Cosa è successo?

spino1970

Invece sì :)

spino1970

Un racconto di fantasia?

Io sono come Robin Hood.

Se voglio, Non mi faccio molti problemi a piratare il 2016... Sarà da sfigati, ma io soldi alla M$ non ne regalo più, anzi, se possibile glieli faccio perdere.

Voi intanto continuate pure a pagare.

Miticludus

Super accattone, sopratutto se rubi e te ne vanti

Luca Lindholm

Certo, perché stare con la versione piratata di un software (che quindi si riconosce come utile, ma non si vuole pagare chi l'ha creato) ormai desueta e poi passare a un software open-source solo perché non costa niente, non è da sfigati (va bene così?).

-.-

Giuseppe

ciò non toglie che sia un ragionamento da accattoni (il che non significa che tu sia un accattone)

Parla per te,accattone vai a dirlo a tua sorella.

Idkfa

e la sincronizzazione calendario / contatti / email dove la metti con thunderbird che funziona con parametri pop? Piuttosto che thunderbird uso su gli altri pc le app posta / calendario / contatti di win. Sono il primo a non gradire i programmi in abbonamento, ma sono disponibili le licenze office anche senza abbonamento e senza legarti in alcun modo (se vuoi accedi con il tuo account, se non vuoi usare il programma da loggato basta non accedere con l'account e bon -> ma non puoi saperlo visto che preferisci office 2007 crackato).

Vittorio Vaselli

quello e' in teoria, in pratica e' solo un modo per portare sullo store applicazioni legacy nella speranza che aumentando il traffico su quest'ultimo gli sviluppatori possano essere convinti ad adottare UWP.

Luca Lindholm

In realtà, Centennial dovrebbe essere il primo passo per la creazione di app basate su Framework UWP.

Luca Lindholm

Beh, MS deve avere un modo per legare a qualcuno i vantaggi di Office 365, tra cui i 60 minuti gratis al mese di Skype, il TB di spazio su OneDrive e altro ancora.
Poi, tra l'altro, con il pacchetto famiglia a 99€, si possono avere 5 licenza sfruttabili in serie, per un totale di 5 anni di utilizzo su singolo computer, anche.

Altrimenti c'è sempre la versione stand-alone

Luca Lindholm

Beh, un po' da accattoni ragionare così, eh...

Thunderbird si.

E poi spiegami perché per usare office devo legarmi ad un account M$ che non voglio...?

Idkfa

Spendere 180 euro per una licenza retail che sfrutti per anni fa schifo vero? Ps libre office non sostituisce outlook..

Bella Leslie!
XD

Office 2007 piratato fino alla fine. Poi LibreOffice.

Linucsisdeuei...

XD

Gaston3-Original®

6 commenti

Vittorio Vaselli

Certo perché Centennial modifica solo la modalita' di installazione. L'app e' la stessa.

Vittorio Vaselli

Non e' limitata, gira in un container con file system e registro virtuale per non sporcare il sistema.

ZampTom

Questa versione è identica alla versione retail, semplicemente la stanno portando sullo store per renderla disponibile anche sui futuri device arm

out.

Molto probabilmente non cambierà nulla da Office.exe, averlo sullo Store è solo una comodità in più. Ad esempio anche Spotify da .exe è passato ad essere app MS Store senza subire cambiamenti o ridurre funzionalità.

slowstart

Beta testing aggratisse anche su office adesso...

GianL

non mi è chiaro quale può essere l'utenza per queste app per Win non S.
A quel che vedo le app hanno sempre funzionalità più limitate rispetto alla versione ".exe" tradizionale: perchè dovrei accontentarmi di un MS Excel semplificato?

Guida Acquisto: i migliori Notebook, Ultrabook e 2-in-1 | #NATALE 2017

Windows 10 1709 Fall Creators Update disponibile: tutte le novità

Recensione Surface Pro Core i5 e Core i7: fanless è meglio

Surface Laptop, Studio e tutta la gamma Surface alla MS House | Video