OneDrive: i placeholder torneranno con il Windows 10 Fall Creators Update

11 Maggio 2017 17

Meglio tardi che mai: i placeholder di OneDrive torneranno in Windows 10 con l'aggiornamento Fall Creators Update confermato oggi nel corso della BUILD 2017. La casa di Redmond aveva già preannunciato il ritorno dei placeholder in occasione della conferenza annuale Ignite 2016, ma, a dirla tutta, è da anni che si parla di un ripristino della funzione apprezzata dagli utenti Windows 8 e successivamente rimossa nelle più recenti incarnazioni del sistema operativo di Microsoft.

Nuova conferma del ritorno e nuovo nome per la funzione che viene ora descritta come Files On-Demand:

Con Files On-Demand, puoi accedere a tutti i tuoi file nel cloud senza necessità di scaricarli e di utilizzare spazio sul dispositivo

Files On-Demand consente anche di aprire i file online all'interno del desktop o delle app del Windows Store utilizzando il file picker. Semplicemente, seleziona il file che desideri aprire nel file picker, ed il file verrà automaticamente scaricato ed aperto nell'app. Inoltre sei coperto sia nella tua casa sia nella tua vita professionale, perché funziona con l'account OneDrive personale e di lavoro, così come con i siti SharePoint Online

Nello specifico, una nuova icona nel File Explorer identificherà i file disponibili localmente (e quindi anche offline) e quelli a cui si può accedere solo mediante connessione al cloud. A discrezione dell'utente, sarà possibile contrassegnare il file come "Sempre disponibile su questo device", assicurando in tal modo che, anche in assenza di connettività di rete, l'accesso al medesimo è possibile.


Cosa cambia rispetto ad oggi è presto detto: allo stato attuale è necessario preselezionare e scaricare locale le cartelle e i file di OneDrive a cui si intende accedere da PC, con un inevitabile impatto sulle risorse di sistema. Inoltre, per visualizzare i file OneDrive memorizzati nel cloud è necessario utilizzare un'app separata. In futuro, il confine tra risorse archiviate in OneDrive e quelle locali, diventerà sempre più labile e l'accesso ai file remoti sarà ancor più immediato visto che saranno subito visibili nel file manager tramite miniature (o segnaposti/placeholder).

Si tratta di una delle funzioni più richieste dagli utenti OneDrive, ma ci vorrà ancora un po' di tempo prima di utilizzarla. Sarà necessario attendere l'arrivo del nuovo major update previsto per l'autunno (indicativamente tra settembre e ottobre) ... salvo ulteriori rimandi, si intende.

Il compatto che non vuole arrendersi dalle ottime caratteristiche? Sony Xperia Z3 Compact, in offerta oggi da Tiger Shop a 275 euro oppure da Amazon a 364 euro.

17

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Danny Godhouse

Chissa' perche' me lo immaginavo che l'avessi ^^

Robylyon93

Per mia fortuna ho la fibra :P
Senza fibra, i servizi cloud sono abbastanza inutilizzabili.

Danny Godhouse

Sempre se hai la fibra...

Danny Godhouse

Qual'era la motivazione degli stupidi? Sono curioso.

Danny Godhouse

Tu la vedi? Funziona?

Robylyon93

Concordo, questa è senza ombra di dubbio la funzione più attesa per onedrive. L'ho amata in w8 e ne sento la mancanza. Se si ha un abbonamento Office 365 con 1TB di onedrive si può quasi dire addio agli hard disk.

Luca I.

Oramai ad ogni release leggo "I placeholder torneranno con la release X", poi subito dopo l'uscita "torneranno con la release Y".
Dai Microsoft... Una cosa buona ti chiediamo... Non l'impossibile....

spino1970

Che poi era la figata di SkyDrive...

Hateware2

Ah, non lo avevo mai notato perchè uso il cloud solo come backup, quindi i file che carico li ho anche in locale.

Marmot

Allora qualcosa giusta la fanno ogni tanto

Kevin

Adesso in esplora risorse vedi solo i file in locale e le cartelle di OneDrive che hai deciso di sincornizzare.
Con il nuovo aggiornamento vedrai tutti i file che hai sul cloud indipendentemente se salvati anche in locale o meno. Di conseguenza puoi accedere direttamente a un file sul cloud senza dovere sincronizzare tutta la cartella e inoltre permette di vedere meglio la totalità dei tuoi file (per esempio eviti di creare dei doppioni locale/cloud)

Hateware2

Mi potete spiegare l'articolo con parole terra terra?

Stefano Dif

no poi ci sono quelli che si lamentano perché con Apple fanno un articolo su ogni frase :)

Elris

Non vedo l'ora!!!

Luca Bastianello

ho conosciuto chi diceva che doveva essere come quella di google e dropbox (ovvero come è ora); io ho sempre trovato la situazione attuale di una scomodità impressionante, tanto che Onedrive lo uso praticamente solo via online... anche dato l'app metro non proprio comoda ancora. Speriamo tornino veramente, erano tremendamente comodi.

M_90®

finalmente cazz0, ascoltarono gli stupid1 e tolsero una funzione spettacolare.

KaIser

Ma un articolo unico non é possibile ?

Surface Laptop, Studio e tutta la gamma Surface alla MS House | Video

Recensione HP Spectre x360 13: il convertibile migliore

Samsung Notebook 9 Pro e gli altri SUPER LAPTOP con Windows 10

Microsoft Surface Pro 2017 è ufficiale: la nostra video anteprima