Speaker smart con Cortana: indizi nella prima build Windows 10 RS3

10 Aprile 2017 13

Nel corso dei mesi passati si sono avvicendate indiscrezioni e teorie contrastanti sull'intenzione da parte di Microsoft di entrare nel mercato degli speaker smart con assistente virtuale integrato - attualmente dominato da Amazon e Google con Echo e Home. Verso fine 2016 era addirittura comparso sul canale YouTube di Windows un breve teaser relativo a Invoke, un prodotto realizzato in collaborazione con Harman Kardon, a cui però non ha fatto seguito una presentazione ufficiale.

Tra i file della nuova build di Windows 10, la prima di Redstone 3, rilasciata agli Insider venerdì scorso, però, sono emersi indizi molto concreti che questa categoria di dispositivi sia effettivamente in dirittura d'arrivo. Le schermate che vedete in questa pagina descrivono il processo di configurazione guidata e associazione dei Dispositivi Cortana - questo il nome, per lo meno provvisorio. Come potete vedere, il riferimento all'Harman Kardon Invoke è esplicito.

La procedura di primo avvio illustra anche diversi esempi di comandi vocali, sfruttando sia il sistema che le app esterne - citiamo per esempio le chiamate su Skype, la riproduzione della musica su iHeartRadio, i promemoria e il meteo.


Sembra ormai indubbio che i Cortana Device arriveranno; l'unico problema è che ci vorrà ancora diverso tempo - Redstone 3 arriverà, indicativamente, nel corso dell'autunno/inverno 2017. Quasi un anno dal primo teaser.

Il più piccolo e potente iPhone di sempre? Apple iPhone SE, compralo al miglior prezzo da Stockisti a 289 euro.

13

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
MatitaNera

ah ah ah bellissima e centrata sul personaggio...

000

Penso che Microsoft al momento sia il player più serio in ambito IoT, infatti è l'unica che si sta ponendo il problema di come evitare che i futuri dispositivi connessi vengano hackerati!
Giorni fa in partnership con mediatek, con cui sta portando avanti project sopris (sul wifi di uno smartdevice viene aggiunto un componente costituito da una parte hardware e una parte software per bloccare attacchi di rete…), ha avviato una caccia al bug

Vittorio Vaselli

Se vabbe'

Vittorio Vaselli

e poi ti svegli tutto sudato

Vittorio Vaselli

siete stati veloci

manu1234

skype è una cosa non da poco, ad esempio in certe aziende farebbe comodo nella sala conferenze, lo piazzi al centro e con comandi vocali gli chiedi le cose. sarebbe il top con un proiettore integrato

Simone

Eh vabbè, rimane pur sempre sensato rispetto a Google e Amazon che non costano poi pochissimo...
Poi, oltre all'AI, software etc...
A livello hardware è superiore.
Non so se preoccuparmi per Samsung o gioire...

manu1234

è di harman, sparano minimo 129

Ah, allora te ne sei già accorto anche tu? Sì é vero, effettivamente c'è quel piccolo dettaglio da risolvere :P

IlRompiscatole

Vabbé, lui non sente niente della musica e tu non senti niente della sua voce, siete pari :-)

Voglio anche l'ologramma però!
Scherzi a parte, avete mai provato a chiamare qualcuno con Skype mentre siete in discoteca?
Quello che riceve la chiamata (a casa) NON sente assolutamente niente della musica. E' come sentire qualcuno che sta nel bosco, talmente riescono a ridurre il rumore di fondo...

pietro

da mobile a sopra-mobile il passo è breve

Simone

Se lo commercializzano in Italia lo compro, ora non vedo l'ora di vedere gli altri device

Surface Laptop, Studio e tutta la gamma Surface alla MS House | Video

Recensione HP Spectre x360 13: il convertibile migliore

Samsung Notebook 9 Pro e gli altri SUPER LAPTOP con Windows 10

Microsoft Surface Pro 2017 è ufficiale: la nostra video anteprima