Processori ARM anche su Windows Server: partnership Qualcomm/Microsoft

08 Marzo 2017 35

Windows 10 su ARM non è una novità assoluta: sappiamo che arriverà, entro fine 2017. L'ha annunciato Microsoft stessa lo scorso dicembre. Le notizie di oggi, però, indicano che il colosso di Redmond intenda esplorare questo binomio anche in ambiente server, in partnership con Qualcomm. Il progetto si dovrebbe concretizzare anch'esso entro fine 2017.

L'idea di Windows Server su ARM si appoggia sul progetto noto con il nome in codice Olympus, un nuovo design hardware per server che Microsoft ha reso open-source verso la fine di ottobre 2016. La società impiegherà i processori Qualcomm Centriq 2400, i primi dedicati ai data center presentati dal chipmaker lo scorso dicembre, muniti di 48 core e realizzati con processo produttivo a 10 nm (maggiori dettagli QUI). Nel corso dell'apertura della conferenza Open Compute Project Summit 2017, che si sta tenendo proprio in queste ore a Santa Clara, California, Qualcomm ha annunciato la motherboard che li ospiterà. Ha dimensioni compatibili con lo standard per case rack 1U, può essere espansa con GPU e altri compute accelerator, SSD NVMe e schede di rete multihost.

Dettagli più concreti su questa architettura arriveranno in serata/nottata, nel corso della conferenza Open Compute Project che si terrà a Santa Clara, in California. Microsoft ha anche spiegato che alcuni prototipi di Olympus con processori ARM sono già operativi, ma non riguardano operazioni e servizi che coinvolgono il pubblico generale. Una prima dimostrazione pubblica dell'OS su processori Qualcomm è stata eseguita nel corso dell'intervento di apertura della conferenza.

L'obiettivo di Microsoft è naturalmente ridurre i costi operativi del suo cloud Azure, in forte crescita e attualmente il numero due al mondo dietro ad Amazon, sfruttando la maggior efficienza energetica dei processori ARM. Importante anche considerare che in ambiente ARM c'è una maggior scelta di produttori rispetto al monopolio de facto di Intel (sempre in ambito server, s'intende) per l'x86.

Per Intel il business dei processori server è ormai vitale, con il settore consumer in costante declino e gli investimenti nell'IoT che ancora faticano a concretizzarsi. È da qualche tempo che ARM cerca di accaparrarsi una fetta del redditizio mercato, ma finora non ci è mai riuscita. Questa volta, la presenza di un leader carismatico come Qualcomm (carismatico e, non meno importante, con tasche tanto profonde da tenere testa a Intel nella ricerca e sviluppo) potrebbe garantire risultati molto diversi. Qualcomm ha presentato il suo primo processore per server pochi mesi fa, e ha già dichiarato che non si arrenderà facilmente.

Non è uno sprint, è una maratona. Non parleremo di guadagni per un bel po' di tempo. Ma tra qualche anno un giorno ci sveglieremo e diremo: wow, forte, ma quando è successo?

Spendere poco per avere tanto? Huawei P9 Lite è in offerta oggi su a 189 euro.

35

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
DefixRoot

Sostanzialmente avremo Windows 10 su processore Arm con il 5% delle applicazioni? xD
Alla Microsoft gli Intel Atom non piacciono?

UNKNOWN

speriamo di no

Federico

Dovresti correggerti, i Surface Phone sono i MITOLOGICI telefoni Microsoft.
Il problema riguardo ad essi non è tanto il SoC utilizzato quanto il fatto che non esisteranno mai.

Homer76

Sviluppo molto interessante.
In azienda incontriamo sempre più scenari dove collocare piccoli server con esigenze di basso assorbimento e necessità di condizionamento ridotte. Da questo punto di vista, le architetture ARM sarebbero perfette.

UNKNOWN

i surface phone sarebbero gli smartphone della microsoft ma ancora non si sa niente ma avevo letto che intel aveva abbandonato i microprocessori

Dima

Quest'estate dovrebbero essere rilasciati processori per notebook, in pratica in contemporanea con i Ryzen 3 desktop. Poi a fine anno arriveranno le apu e probabilmente saranno incluse anche varianti mobile e a basso consumo

BoORD_L

ironia questa sconosciuta... piu che metere la faccina e scrivere giusto per ridere che devo farti... un'insegna luminosa?

pietro

I processori "propri" di Apple sono arm customizzati

boosook

:DDDDDDDD

master94ga

Veramente l'articolo originale postato da Microsoft parla che oltre a qualcomm e Intel andranno a utilizzare anche processori Naples appena annunciati.

Max

bè per ora win 10 sembra che sia compatibile solo con lo snapdragon 835, quindi per ora nessun rischio.

Federico

I server trascineranno tutto, è inevitabile.

Federico

Eh ma alla fine non è che gli ARM li avessero inventati per i telefoni, erano solo la miglior tecnologia da infilare nei SoC.
Ora che inizia lo scontro vedremo scintille grosse come fuochi d'artificio

Federico

Quali Surface Phone?

lore_rock

Sarà per questo stasera che l'accesso a xbox live mi é saltato un trilione di volte? :/

Pure new wool

Se i Naples di AMD saranno competitivi Intel non soffrirà poco, dato che il settore server è per loro fondamentale, se si aggiungono pure proci arm performanti se ne vedranno delle belle...

UNKNOWN

speravo che non mettessero processori arm nei surface phone invece forse andrà così avrei preferito dei processori intel come nei surface book e pro oppure dei processori propri come fa apple

BoORD_L

mazza... questo che doveva essere l'anno della rivincita di AMD .... XD (just for lough)

Matteo

Son contento perché almeno Intel muove il cul0 un po'

Carlo Galvanin

Direi che per poter girare sui server con processori ARM, win 10 dovrà essere più che ottimizzato. Ne deduco una bella sferzata anche per il comparto mobile. Ottima notizia, soprattutto perché ufficiale.

Raffael

Me lo auguro, ma la vedo difficile...probabilmente offre istruzioni nei SoC, di cui Windows necessita ed ha implementato proprio in virtù della partnership ..vedremo in futuro...speriamo!

Ngamer

sui server intel rischia anche con naples :P

Anto.b93

Io già immagino un mediacom con mediatek

Marco22

Forse su un mediatek x50

Marco22

Ma i rayzen sono anche per i tablet o solo per pc. Amd lancerà qualche prodotto per i 2 in 1 o mobile?

manu1234

una risposta che ti sei inventato tu
--> cshell rende tutta l'interfaccia uwp
--> 250k uwp sviluppate in un anno circa
--> continui aumenti di dev e acquisti nello store

steek

ti sei già dato la risposta...no sviluppo di uwp...no w10c...no windows on arm.

Federico Restifo

è vero, sarebbe da brividi, al momento. La cosa positiva però è che su Windows, dove la potenza non è mai abbastanza se hai determinate esigenze, non avrebbero più scuse e cadrebbero tutti i veli mostrando il vero valore dei loro SoC, sui benchmark magari possono imbrogliare, su Windows nell'uso reale, no.

A quel punto o mollano il colpo o fanno i seri e crescono.

Alex Alban

Micro server...

Anto.b93

Onestamente non vorrei mai vedere Windows girare su un mediatek, non oso immaginare

manu1234

più cose passeranno alla uwp, più semplice sarà per ms portare tutto su altri processori. quindi più tempo passa, più sarà semplice

Squak9000

Ma tra qualche anno un giorno ci sveglieremo e diremo: wow, era solo un sogno...

Vinx

e' quello che vuole microsoft... mobile, desktop, tablet 1 solo s.o...

GianlucaA

L'unica cosa che spero è che si mantenga comunque un s.o. nonostante la compatibilità con soc completamente diversi

Federico Restifo

Tralasciando la notizia che nello specifico parla dei server.
Spero in un'apertura di Windows 10 verso tutti i SoC ARM e non solo verso Qualcomm perchè più concorrenza c'è, meglio è.

Recensione Dell XPS 13 2-in-1

Guida acquisto | Migliori PC Portatili #Natale | Video

Annuncio epocale: nel 2017 Windows 10 su Snapdragon 835 e piena compatibilità ARM

Microsoft Surface Studio è l'AiO che vorrei: la nostra anteprima