Microsoft Teams sarà lanciato ufficialmente il 14 marzo

08 Marzo 2017 19

Abbiamo già fatto la conoscenza di Microsoft Teams qualche mese fa. Si tratta di una chat orientata alle esigenze dell'utenza business diretta concorrente di Slack. Da qualche tempo è disponibile in formato Preview per un numero limitato di utenti Office 365, ma le cose cambieranno la settimana prossima quando ne sarà annunciata la General Availability, termine ricorrente usato da Microsoft che vuol dire "per tutti".

Precisiamo però che il target del prodotto rimane il business, quindi continuerà ad essere necessario disporre di un account Office 365 aziendale o scolastico. Stando ai numeri condivisi da Microsoft, l'inizio di Teams è stato più che soddisfacente: un solo mese pieno di disponibilità, per giunta limitata, era già in uso in oltre 30.000 aziende.

Il lancio di Teams sarà celebrato con un evento in streaming; si terrà alle 16:30 in Italia, e per seguirlo è necessario registrarsi QUI.

Modularità è la vostra meta? LG G5, in offerta oggi da Amazon Marketplace a 299 euro oppure da Amazon a 516 euro.

19

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Smottuz323

Skype for business intendo, cioè non è funzionale è funzional eh! Fa quello che deve fare, ma non l'ho trovato comodo per alcune cose ai tempi quando lo adoepravo. Finchè c'è ed esiste va strabene

RectorSith

Io non ho particolari problemi con Skype, a cosa ti riferisci?

Antonio

Usato con Planner è spettacolare!

Speriamo che tolgano l'avvio automatico e soprattutto l'apertura automatica della finestra quando si accede a windows.

Esiste un modo per avere poter sfruttare il login di office365 per una pagina che non é su SharePoint? Vorrei poter scrivere un portale su un server diverso ma che usa gli "ID" degli utenti office365.

Oltre al fatto che non puoi eliminare un messaggio scritto dopo 24 ore.

Smottuz323

Skype for business concorderai che però è al limite del ridicolo...cmq si concordo. Alla fine quando ne hai uno/due che orienti in base al tipo di utilizzo, sono più che sufficienti.

RectorSith

Anche io sono delle tue zone (anche se non vivo più in Italia da qualche anno), e confermo che il sistema scolastico, nonostante tutto, funziona.
Si ora ho capito il discorso e lo condivido. I limiti partono sempre dall'alto (mancata formazione, mancati fondi e conseguente mancanza di materiali etc etc) ma il corpo docente a volte ci mette del suo, nel senso che se si è tecnologicamente arretrati, è necessario iniziare a pensare a come colmare il proprio gap. La famiglia in questi casi è si importante, ma è sempre la scuola come istituto che dovrebbe darti gli strumenti per progredire: del resto sarebbe più naturale, nei nostri anni, che un 15enne sia più caparbio nel mondo digitale dei genitori.

corrado

eh... ma si sa, ios è avanti anni luce

Luca Guidetti

forse non mi sono espresso bene e non ho spiegato di quello che forse serve ai ragazzi ma di più agli insegnanti... ambienti come Teams o Slack sono ottimi strumenti completi per le esigenze lavorative e gruppi anche grandi, ma quando ci troviamo a dover creare una semplice ricerca sull'Emilia Romagna in 3 studenti ci troviamo di fronte ad alcune montagne (non gli Appennini): 1 docenti che non sanno quasi accendere un tablet, ragazzi che oltre whatsapp, snapchat e ormai il vetusto facebook non vanno, genitori pigri. Vedo le mie figlie (12 e 20 anni) che usano a malapena word desktop dove, per quello che fanno, è sufficiente word online o gdocs, non sfruttando nemmeno per sogno tutte le potenzialità del cloud (proprio per lavorare in contemporanea su un documento e chattarsi via skype). Per questo basterebbe un ambiente condiviso SEMPLIFICATO. Proprio la settimana scorsa ho aiutato la figlia minore su un video che stava montando assieme ad una sua amica tramite teamviewer, e con skype spedirmi e rispedire indietro alcuni file... Già mia figlia era sorpresa (nonostante cerco di EDUCARLA al DIGITALE), l'amica era ignara che si potessero fare cose del genere.... Questo è il futuro delle nostre giovani generazioni... Scusa della lunga risposta, ma ho provato a spiegare meglio il mio pensiero.... a per completare abito a Carpi in provincia di Modena dove il settore scolastico non è messo male, anzi viene ancora considerato come una eccellenza della zona (forse) Ciao

RectorSith

Le soluzioni education ci sono per ogni istituto scolastico, di qualsiasi livello.

Alex Alban

perché si integra con le altre soluzioni msft?

Luke

Slack fa tutto quello che deve alla fine.

TizioIncognito

Ma anche su android e su windows. Infatti è già qualche mese che al lavoro lo usiamo.
Devo dire che usando anche slack e skype li preferisco.
Un difetto di Team è che se in una chat non si viene menzionati direttamente l'applicazione non notifica niente.

CAIO MARIOZ

La scuola non vi da qualche licenza software?

Ciorius

Devo capire perché utilizzare questo invece che slack, alla fine quest'ultimo è gratis (per il 99% degli usi)

Luca Guidetti

Speriamo che rilascino una versione semplificata tipo office online per studenti che non siano universitari come per ragazzi delle medie che così si possono approcciare alla produzione di contenuti in gruppo (le care vecchie ricerche in gruppo fatte in biblioteca ad oggi quasi impossibili da organizzare per i molteplici impegni dei ragazzi e genitori)

RectorSith

L'idea mi sembra interessante, e sicuramente per le grandi aziende come quella dove lavoro io può essere uno spazio di lavoro interessante, però... C'è già: SharePoint, Skype for Business, Yammer ...

CAIO MARIOZ

Su iOS è presente la versione ufficiale dal 2 novembre 2016

Recensione Surface Pro Core i5 e Core i7: fanless è meglio

Surface Laptop, Studio e tutta la gamma Surface alla MS House | Video

Recensione HP Spectre x360 13: il convertibile migliore

Samsung Notebook 9 Pro e gli altri SUPER LAPTOP con Windows 10