Windows 10 Cloud potrà eseguire app Win32, ma solo dal Windows Store

27 Febbraio 2017 352

Torniamo a parlare di Windows 10 Cloud, una sedicente nuova edizione del sistema operativo di Microsoft emersa nelle scorse settimane ma ancora non confermata ufficialmente. Grazie a una nuova build del sistema trapelata online, è stato possibile "confermare" (limitatamente alla natura della fonte) che sarà possibile eseguire le app Win32, ma solo se scaricate dal Windows Store. Una precedente build permetteva l'esecuzione delle sole app UWP.

Sì a Project Centennial, insomma, mentre sarà sempre impossibile installare app scaricate autonomamente. Tra l'altro, Microsoft pare aver aggiornato anche le schermate di errore quando si tenta di installare certe applicazioni; per esempio, se si cerca di installare Chrome, compare un popup che spiega che Edge è una scelta migliore.


L'impossibilità di installare app provenienti da fonti esterne può essere aggirata effettuando un upgrade della licenza alla solita edizione Pro; Windows 10 Cloud, ricordiamo, dovrebbe infatti essere offerto gratuitamente. È probabile che si rivolgerà in particolare ai settori business ed educational, ma come abbiamo detto per il momento conferme assolute non ce ne sono.

Nessun compromesso per durata batteria a parità di prezzo? Lenovo P2, in offerta oggi da Tiger Shop a 245 euro oppure da Amazon a 322 euro.

352

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Rapidashmarino

assolutamente, ciò che differenzia l'intefaccia tablet da quella desktop e anche la disposizione grafica, ovviamente non puoi usare con le dita ciò che usi normalemtne col mouse, ma neanche questo. Te l'ho detto se all'epoca l'unica fonte di app era lo store, e se questo era povero e anzi le app che c'erano funzionavano pure male è ovvio il risultato quale sarà

Saturno

D'altronde è solo quello che differenzia l'interfaccia tablet da quella desktop, roba da niente.

Rapidashmarino

Capirai, non era di certo il ridimensionamento il problema

Saturno

Fa niente. Sei perdonato. Basta che non mi correggi anche questo!

pietro

Un po' lo sono

Saturno

Sei maniacale. Un filo conduttore comune c'era

Saturno

Eppure niente. Facevano schifo. E potevano essere usate solo a schermo intero, niente finestre. L'unica cosa per cui andava bene Surface RT era la navigazione (e office)

Rapidashmarino

ovvio...
e secondo te perchè i surface rt non si vendono ancora?
le app che hai elencato c'erano tutte eppure...

MatitaNera

"fosse bastato"

pietro

se una cosa è sbagliata è sbagliata. Sono due cosa che non c'entrano proprio l'una con l'altra, non era per fare il precisino.
i privilegi d'amministratore c'entrano nulla coi pacchetti d'installazione

Saturno

Gli stessi che ci impongono i vaccini. #gombloddo

Max Severest

Android, ha successo, perché hanno deciso che doveva avere successo.

Re Deckars

Ne uso una 20ina...

Saturno

Credevi davvero che non lo sapessi?
Ma va bene. Se ti piace essere preciso lo facciamo così il parallelismo.

pietro

Ma no, è sbagliato, perché i privilegi di amministratore sono una cosa diversa, e li puoi ottenere anche su Windows (molto più facilmente di Android), installare gli exe è come installare gli apk se si vuol fare il parallelismo.

W10 Cloud praticamente volendo paragonarlo con android, sarebbe come una versione di Android che ti permette di installare le app solo dallo store e non gli apk.

Simone

Era ironico chiaramente :)

Saturno

Non credo possano!

Saturno

ht tp s: / / ww w. micro soft . co m/it-it/store/ p/g oogle/9wzd ncrf j2gk

Simone

Lo eliminerei io fossi in Slack

Simone

L'exe così com'è?
Quale app? Link per favore...

Saturno

Gli basterebbe semplicemente portare l'exe così com'è sullo Store. E comunque non è vero che è cocciuta: sullo Store intanto è spuntata l'app di ricerca Google con browser integrato come su Android.

Saturno

Personalizzazione da parte degli OEM innanzitutto, che per anni hanno colmato con le loro UI, belle o brutte, tutte le lacune di Android stock. Windows Mobile non si è mai potuto permettere il lusso di non avere qualcosa.

Saturno

scusami, volevo rispondere ma riesco solo a vedere i congiuntivi mancanti

Saturno

eppure rimane sempre lì in bella vista il commento

Saturno

Ma lo sai che parliamo di uso pc, tablet e portatili e non di smartphone, vero? Sono dispositivi che o sono usati a fondo o sono usati solo per navigazione, mail, office e fruizione di file multimediali. Netflix c'è, VLC pure, idem Mail, browser e Office. Non capisco: cosa ci fa la gente comune coi pc che non potrebbe fare senza gli exe? Mi viene in mente una cosa sola, la crack di Office - oltre che i suddetti Chrome e Firefox.

Saturno

eh infatti,perché io quello intendevo

Saturno

Sai che leggo io? Leggo solo "gnignignigni".
È normale che non sia proprio la stessa cosa. Intendevo dire che il pieno accesso alle funzionalità dell'OS (permessi di amministratore nel caso di Android/Linux, possibilità di installare exe da origini sconosciute nel caso di Windows) è qui concesso tramite pagamento.

Simone

Non avrebbero sviluppo Windows 10 Cloud allora...
È poi quello ce l'ha anche MacOS, solo che si Windows è fatto meglio...
Funzionalità che s'è fatta bene è ok...
Così evito di formattare una volta al mese il PC di mio padre e di mio fratello...
Chi non usa app, oppure non vuole installare altre app... Mette st'opzione, è praticamente non avrà mai virus...
A far il passo ci si mette poco, ma dubbito che lo faranno...
Certo più in là si... Sicuramente lo faranno... Ma solo quando Adobe avrà tutto in UWP nativo, l'UWP comprenderà al 100% il Win32, avrà un'interfaccia decente, uno Store funzionale... E ci sarà Office, Qualche broswer alternativo e via dicendo ... Dovranno superare minimo le 20 milioni di app

ale

Fin che MS mi consente appunto di usare app fuori dallo store... ma già si vede chiusura in questa direzione, e la cosa non mi piace, addirittura si dice di questa nuova modalità che non consente di installare app fuori dallo store, francamente a fare il prossimo passo ci si mette poco

Simone

E poi non di certo sono tutti sviluppatori, e di certo non tutti usano macchine virtuali...
Di certo a me fa piacerissimo che Adobe abbia riscritto tutto in Directx 12, ora che arriva UWP, butto nel cesso(Amazon) il mio Mac che usavo per editing professionale... certo non tutti usano Adobe Creative Cloud, così come non tutti usano Office... Ok.
Ma nessuno ti obbliga ad usare le versioni UWP, basta che scarichi la versione Win32 e non c'è problema...

Simone

Poi credo che tu non abbia capito nulla :)

Simone

Non penso una azienda utilizzi un sistema Low-Coast...
Credo che da azienda utilizzi almeno Windows 10 Home, anche se dovrebbero usare una soluzione Enterprise, o al massimo, Pro...
Probabilmente arriverà Visual Studio Code in UWP...
Poi, c'è un ragazzo che ha riprogettato l'intera shell di Visual Studio 2017 in UWP...
Hyper-V con CU è stato aggiornato, e parte del software è UWP nativo...

il tuo commento è alquanto banale...

ale

Benissimo, me ne frega qualcosa ? Mi faranno mai un Visual Studio universal ? O un intelliJ universal ? O un vmware universal ? O una qualunque suite di sviluppo universal ? No, e allora che se le tengano, francamente se MS disabilita la possibilità di utilizzare eseguibili non firmati o simili, cosa che credo al 100% che non farà perché sarebbe un danno enorme al mercato aziendale, è la volta buona che passo definitivamente a Linux, nessun problema

manu1234

14€ per avere l'account del win store non sono tanti... comunque si, Microsoft accetterebbe tutto. e in ogni caso, l'importante non è che la roba sia nello store ma che sia in formato uwp, quindi con la sicurezza e l'integrazione con l'os

ale

I tasti sul clementoni li premi te con le tue tanto apprezzate applicazioni UWP che a me francamente fanno schifo... ridatemi per favore le app (o no meglio i programmi come si chiamavano una volta) Win32 che erano fantastici... se fanno una scemenza come quella di installare solo applicazioni dallo store, non ho problemi a passare a Linux eh, tanto Windows lo tengo solo per Office e per i giochi

ale

Ma a me non interessa delle 750k di app inutili e che non uso... francamente dubito che tutto entrerà nello store, la caratteristica principale di Windows è sempre stata la relativa apertura rispetto ad applicazioni di terzi, nel senso che se io voglio fare girare un mio eseguibile lo faccio senza storie, se io voglio usare store alternativi (Steam per esempio) lo posso fare senza problemi, insomma, che non mi devo limitare a cosa è nello store. Se no si finisce come Apple a questo punto, è assurdo. Io sul mio computer voglio poter far girare quello che voglio io

E la pubblicazione sullo store ha i suoi difetti, primo richiede di pagare un abbonamento a MS, che tutti non vogliono ovviamente pagare (soprattutto se parliamo di applicazioni open source dove lo sviluppatore non ha alcun guadagno e quindi non pagherà mai per pubblicarle di tasca propria... praticamente così si fanno fuori tutti i programmi open) e secondo perché così ci finiscono sopra solo i programmi approvati da MS, se qualcosa va in contrasto a qualcosa di MS semplicemente non lo approvano, pensi che MS accetterebbe Libreoffice nello store ? O Google Chrome ? O Steam ? No, perché sono applicazioni che fanno concorrenza alla controparte MS...

pietro

ehm, che c'entra il root?

Il root è la procedura per ottenere in ambiente linux i privilegi d'amministratore.
Cosa c'entra con tutto ciò?

pietro

ma a che servono gli .exe (anche se impacchetati) su mobile? Boh!

Io rimango dell'idea che uno smartphone che arranca come smartphone non tragga giovamento dal poter fare il pc se comunque non diventa prima in grado di fare bene lo smartphone.

Della serie "ho la casa che mi va a pezzi e non ho un letto su cui dormire, ma se vedi che bel giardino che ho, ci posso fare pure un bel barbecue!"

pietro

personalizzazione non è solo per l'utente

personalizzazione vale anche per il produttore. Ogni produttore ha la sua U.I. che identifica un prodotto. Chi vede su uno schermo la touchwiz sa che è un samsung.
Se metti w10 su un samsung la gente pensa che è un lumia.

Questo è un fattore che si sottovaluta sempre ma che è di strordinaria importanza

pietro

personalizzazione vale anche per il produttore. Ogni produttore ha la sua U.I. che identifica un prodotto. Chi vede su uno schermo la touchwiz sa che è un samsung.
Se metti w10 su un samsung la gente pensa che è un lumia.

Questo è un fattore che si sottovaluta sempre ma che è di strordinaria importanza

pietro

molte SH utilizzano proprio il termine lite per indicare una demo

moichain

allora capisco il successo di win xp!

SuperSanto

Pensa a quello che vuoi

Vinilic

La ricerca su internet ho prodotto risultati. Rispondi all'altra domanda

Simone

Non è una demo, lo devi vedere come una versione lite, dato che è più leggero, veloce, non degrada col tempo etc... poi il prezzo è un "plus"

pietro

ma non sto dicendo nulla contro cloud. Solo che è una demo gratuita di windows 10 che probabilmente servirà agli oem per scollare di dosso ai dispositivi il prezzo della licenza e dare nuova linfa a windows nella fascia economica

Freerider

No va beh ci mancherebbe, hai chiesto a chi servono le app pirata e ho risposto che oltre ai furbetti, anche altri personaggi hanno preso la palla al balzo.

SuperSanto

È il rapporto tra prezzo e utile atteso di un azione

Personalmente non lo uso mai, è da dilettanti

Danny #

Vabbè ma certo non è per questo che Android ha "vinto" :)

Sagitt

questa logica avrebbe senso solo con cpu arm... che poi però si sono inventati windows arm che emula le x86..

Windows 10 1709 Fall Creators Update disponibile: tutte le novità

Recensione Surface Pro Core i5 e Core i7: fanless è meglio

Surface Laptop, Studio e tutta la gamma Surface alla MS House | Video

Recensione HP Spectre x360 13: il convertibile migliore