Dell Stack: ecco i dettagli del phablet con processore x86 e Windows 10 desktop

09 Novembre 2016 156

Alla fine della settimana scorsa erano emersi a due riprese dettagli su un dispositivo Dell con dimensioni di un phablet (questa definizione apparentemente arzigogolata è importante, come vedremo) con processore x86. Oggi Evan Blass ci racconta tutta la sua storia nota finora.

Il progetto era stato iniziato a metà 2014, sotto il nome di Dell Stack. L'idea era di proporre un mini-tablet Windows 10 con display FHD da 6.4 pollici (notate che non si parla di capacità telefoniche) in grado di far convergere l'esperienza d'uso di tre classi di dispositivo - tablet, notebook e desktop - grazie a Continuum e alle Universal App in grado di adattarsi al tipo di display su cui vengono visualizzate.

Secondo Dell, questo tipo di flessibilità era raggiungibile solo con processori x86; Stack era quindi equipaggiato con diverse unità dual-core Intel di classe laptop (generazione Kaby Lake) provenienti dalle famiglie Core m3, m5 vpro e m7 vpro. In modalità tablet, il consumo del processore sarebbe restato nell'ordine dei 3.5W, mentre con il device connesso alle docking station desktop o laptop sarebbe potuto salire fino a 12W garantendo una maggior potenza.

Elementi aggiuntivi della configurazione avrebbero incluso 4 oppure 8 GB di RAM, opzioni di storage da 128 o 256 GB, slot per microSD, e fotocamere da 5 e 8 MP. Quella anteriore avrebbe incluso anche uno scanner dell'iride. Specifiche ambiziose per un dispositivo il cui spessore era previsto intorno ai 9 millimetri.

Ma in tutto questo come si colloca l'aspetto smartphone emerso negli scorsi giorni? A quanto pare, la roadmap di Dell Stack includeva già una seconda generazione a cui sarebbero stati aggiunti i modem cellulari, in tandem con un'ulteriore riduzione di 0.4 pollici della diagonale del display. Ne sarebbe quindi fuoriuscito un vero e proprio phablet da 6 pollici con processore x86.

Tuttavia, durante la realizzazione il form factor cambiò. Dagli avveniristici render che abbiamo visto negli scorsi giorni si passò a un look più ordinario, analogo a quello di qualsiasi moderno tablet Dell. Il display crebbe anche fino a 7 pollici, probabilmente per gestire meglio la dissipazione del calore.

Le prime consegne di Dell Stack sarebbero dovute avvenire nella primavera del 2017, secondo i documenti ottenuti da Blass, ma lo stato attuale del progetto è sconosciuto. È possibile che Dell l'abbia sospeso alla luce della presentazione di HP Elite X3, smartphone con impieghi "3-in-1" molto simili, anche se con una classe di processore completamente diversa - e Windows 10 Mobile invece che Windows 10 "full".

Una scelta vincente sotto i 200€? Wiko Fever, compralo al miglior prezzo da Amazon a 159 euro.

156

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Emilio

Secondo me non dovevano fare due OS, uno desktop e uno mobile ; dovevano fare un solo OS su piattaforma x86 con interfaccia mobile quando usato come smartphone e interfaccia desktop quando collegato ad un monitor esterno... il device stesso, quando collegato ad un monitor, potrebbe fungere come metodo di input tipo tastiera o touchpad... Invece secondo me Microsoft ha puntato sulla rincorsa piuttosto che sulla innovazione.

Gios

Si usa una versione modificata di eclipse che attraverso la connessione usb permette di inviare risposte dal soc al terminale di eclipse così da usarlo come sistema di debugging.
Se non ti serve per forza il mips perché permette di saltare o invertire i 5 cicli per l'esecuzione di una istruzione vai di nios ;).
C'è ne sono di 3 tipologie: una standard, una low power e una high power.
Se poi non hai "voglia o tempo" per costruirti delle interfacce il tool nios ha già alcune interfacce pronte (sdramm, flash etc etc)

Boronius

Suggerimenti molto interessanti, provo anche io con il NIOS mi sembra ci sia anche il compilatore C (per il core MIPS già ho un paio di compilatori)

pietro

parer mio dovevano puntare a centralizzare i servizi e non l'OS

Gios

io ho di mia proprietà una cyclon iv e nella scheda di sviluppo ho praticamente ogni periferica. La sintesi della rete in genere richiede al più 5 minuti, diventa problematico invece il routing e sopratutto il fitting della rete quando usi tante periferiche.
Se non necessiti del core senza gli stage di pipeline che si susseguono forzatamente, usa il NIOS c'è la suite integrata in quartus II. puoi progettare le interfacce con standard avalon che preferisci o usi degli out i/o da mettere in ingresso ad una architettura tua.

Nei mie progetti progetto sempre tutto da 0 senza usare nessun blocco prodotto da altri (ormai ne ho un po autoprodotti da me quindi li sfrutto -controller della flash, della sram, sdram, audio, video in, vga etc etc-); uso il core NIOS per testare le architetture che faccio.
Nel progetto di quel processore grafico che ho scritto sopra usavo il nios al posto degli switch cosi scrivendo i comandi da tastiera (si vedono nel display LCD) potevo interagire direttamente con il processore senza usare le combinazioni degli switch.

Comunque per me è quasi lavoroXD, anche se sono applicato nell'ambito dei processi elettronici e dispositivi quantistici per laurearmi sto prendendo come specializzazioni anche embeded (motivo per cui sono un poco poco ferrato sulle fpga), reti informatiche e progettazione mixed signal.

Boronius

Si è vero, anche io ho notato che riempiendo troppo la FPGA il Quartus rallenta in modo atroce. Io però lo uso per hobby, adesso sto in un progettino con una ALTERA Cyclone II di quelle piccole e ho un core MIPS open source e lo voglio fare funzionare su EPROM e static RAM esterne

Boronius

Si, secondo me a suo tempo hanno intrapreso una strada del tutto errata, dovevano creare un SO mobile anche semplice, però del tutto svincolato da Windows, anche e soprattutto nel nome

pietro

Vedremo. Io sono sempre entusiasta delle novità, ma non sono molto fiducioso nella realizzazione in un breve medio termine di un qualcosa del genere, non per altro, sarebbe uno spreco di risorse, continuum non è ancora pronto per fungere da desktop e w10d non supporta funzionalità gsm come chiamata classica ed sms.
Manca la piattaforma software, appena sarà pronta forse uscirà qualcosa in tal senso.
i core M alla fine sono in produzione e i modem intel comunque li produce (e comunque si possono utilizzare modem terzi come quelli di qualcomm), credo che ad aver fermato dell nella realizzazione del dispositivo sia stato proprio il fatto di non aver una versione di windows veramente camaleontica ed adatta allo scopo.

Vittorio Vaselli

Gli atom hanno deciso di abbandonare. Questo era basato su un core M. E i prototipi non vengono annunciati ufficialmente se non a pochi mesi dall'entrata in commercio. Nel frattempo però i partner ce li hanno già belli che montati nei LORO prototipi. Non necessariamente spunta qualcosa.

pietro

ufficialmente (dichiarazione loro) per il momento si sa che hanno solo deciso di abbandonare la piattaforma mobile. Certo tutto è possibile, ma ci fosse qualcosa in sviluppo avanzato sarebbe spuntato qualcosa. Quindi almeno nel breve periodo non c'è niente.

Vittorio Vaselli

Tu non sai cosa esiste sulla roadmap di intel.

pietro

gli atom potevano sopperire al compito.
Adesso non esistono più.

pietro

mah lo smartphone prima di tutto deve fare lo smartphone, il resto è un di più.
Usandolo come smartphone rimarresti con gli stessi problemi attuali in quanto ad applicativi ma utilizzeresti un software molto più pesante (a prescindere dal discorso u.i.).
Io non penserei a sistemarmi e curarmi il giardino di casa senza prima ristrutturare la stessa

pietro

poi non vorrei dire una fesseria ma win mobile(visto che parlano di continuum invece che mirroring con la funzione proietta/duplica/estendi di w10d che è diverso) è scorporato dalla parte win32, quindi anche in continuum non avrebbe fatto girare gli exe, ma solo, forse, gli applicativi win32 impacchettati come u.a. presenti sullo store, quindi alla fine sarebbe stato un dispositivo, costoso, che scaldava tanto, consumava tanto, e non era in grado di fare ne il pc e ne lo smartphone, ed alla fine l'hanno cancellato.

alla fine tutta sta integrazione di w10 ancora non c'è, la piattaforma mobile e desktop sono ancora due entità distinte e separate, i dispositivi con w10m non sono in grado di funzionare come pc e quelli con w10d non possono funzionare come apparecchi telefonici e tutto ciò dopo più di 2 anni di sviluppo.

Gios

Progetti pesanti XD. Un sistema di puntamento armi automatizzato basato su video con controllo a tastiera e movimentazione di 8 armi separate su 8 bersagli.

Tutto dipende dalla complessità della rete e dell'estensione rispetto alla fpga. Se copri 1000 blocchi su 40k il routing avviene in poco tempo; se passi a 100k blocchi su 105k possibili il routing prende ore.

Un collega aveva una fpga con 40k blocchi e una rete che ne occupava 39k ci sono volute ore per avere un risultato (usando Quartus II versione a pagamento con il supporto multicore attivo. Quello di base lavora solo su un singolo core)

Vittorio Vaselli

A te non serve il pc, vuoi il pc. Ci sono un sacco di lavoratori che non ne hanno bisogno.

Solaris

Le idee sono pure buone. E' l'implementazione ed il fatto che le forzano sugli utenti come fossero topi da laboratorio che fa incazzare la gente.
Google vuol provare la sua versione di Continuum? Buono. Valuteremo dopo. Ma se anche questa dovesse andar male, come molti altri esperimenti falliti, dubito che Google si metta ad insistere in maniera patologia come invece ha fatto Microsoft fin'ora, rendendosi ancora più ridicola ed odiosa.

Boronius

Ah beh, Microsoft senza il consumer sarebbe una software house alla lunga al pari di molte altre, anche il settore server potrebbe andare a ramengo, già oggi è molto insidiato da Linux

Boronius

Diciamo che ad oggi si dimostra inutile

Boronius

Ammazzä che progetti sviluppi? Io con il Quartus 7.2 avevo sintetizzato un 6502 in Verilog in circa 2 o 3 minuti su CPU Core 2 Duo Mobile

Boronius

Intel non sembra interessata a questo segmento di mercato, ovvero Microsoft deve risolversi da sola i propri problemi

Boronius

Secondo me esiste troppa confusione anche tra i produttori, HP va su SOC ARM, Dell dice che l'unica strada è con CPU Intel, insomma idee poche e confuse

Solaris

Ma è un controsenso, non te ne rendi conto? Anche potendolo fare. Avresti comunque un dispositivo che è tarato per un modo d'uso diverso... C'è un motivo che rende diverso un elefante da un insetto...

pietro

Cos? A me, nonostante la mia attività non sia streamente legata al mondo dell'informatica, il pc risulta indispensabile.
Così riesci a capirlo?
Se è per questo avendo avuto a che fare con la fmi per il tesseramento dei soci di un motoclub ti stupirà sapere che il portale è compatibile solo con i.e. (Non Edge ma proprio I.E!), altra fesseria (perché si trattava di stampare etichette) altra cosa che non si può fare con w10m in continuum.
Se hai bisogno di accedere ad un portale che usa applet Java, stesso discorso,. Senza Firefox o i.e. oltre che Java non fai niente. Il mondo del lavoro non gira attorno a w10m e continuum, e se uno col PC ci lavora per davvero, oltre che a farsi seghe mentali sulle cose fighe (perché continuum e figo) se ne accorgerebbe

Vittorio Vaselli

Non ti serve per forza il pc allora. A me serve per forza il pc.
Ciao.

pietro

vendo auto moto e ricambi per moto e auto. Niente di che, ma senza un file manager garbato, un editor di foto garbato ed un gestionale garbato dico addio a tutta la mia vendita on line. Office francamente è l'ultimo dei miei problemi, chrome invece mi è indispensabile avendo tutto sincronizzato li.
Ed io faccio una attività che col pc c'entra poco.

Vittorio Vaselli

i vantaggi ci sono e te li ho elencati. Che lavoro fai?

pietro

l'importante è crederci.
Poi se devo usare un desktop remoto, mi basta un raspbarry da 20$. Il vantaggio non doveva essere l'attività in locale?
Il guaio è voler cercare vantaggi che al momento non ci sono.

Vittorio Vaselli

C'è sicuramente chi usa altro, ma la maggior parte usa quelli. Molti usano software aziendali scritti ad hoc e spesso virtualizzati, quindi NO problem visto che al momento wm è destinato al mercato enterprise. Tu che lavoro fai?

pietro

si office mobile è uguale a office desktop e oltre office ed il browser (che manco puoi cambiare) chi lavora non usa altro. Tutti dattilografi siamo.
L'importante è crederci.

Vittorio Vaselli

veramente visto i lag giocare è lunica cosa che non si può fare. Che non si può fare niente è una sciocchezza un sacco di lavoratori usano mail/browser/office.
Ciao.

pietro

ed in tutto questo non hai mai un vero pc.
Dock + telefono pesano più di un laptop
il "maggiore sicurezza" vuol dire tutto e vuol dire niente
la dock si puù rompere come un qualsiasi altro dispositivo, non è indistruttibile o esente da difetti
la vita media di un vero portatile è lunga (4-5 anni) e nello stesso periodo di tempo come invecchia il notebook invecchia la dock (la risoluzione, qualità del pannello peso e porte non si aggiornano con le build di w10m)
quella degli account poi è una balla pazzesca. Per i servizi google si tratta di un account, per tutti gli altri servizi qualsiasi browser decente al log recupera tutti i dati di accesso ai vari account. 3 minuti di fastidio per ogni volta che sostituisci uno dei dispositivi?
Balla anche quella degli aggiornamenti. Aggiorni il singolo dispositivo non puoi fare più niente, con dispositivi diversi continui a lavorare perchè è improbabile aggiornare 2 o 3 dispositivi contemporaneamente
"installo una sola volta il software" come per gli account, fastidio una tantum d'altro canto hai un parco software che su w10m semplicemente non hai.
anche i portatili ed i pc hanno il lettore sd, per tutti i tuoi file se proprio hai l'esigenza, togli la sd e la metti nel pc, ed hai un file manager vero per gestirli.
Con continuum al momento ci si può solo giocare, è un bell'esercizio di stile, ma all'atto pratico non serve a niente. Senza explorer (il file manager di sistema intendo, col desktop) senza finestre e senza software. Inutile.

Idealmente mi colpì molto, tantìè che acquistai un lumia, ma praticamente per come è stato realizzato non serve a niente

ste

Infatti era ancora meglio nessun bisogno di conversione, tutto funzionava a differenza di continum.

Vincent Zeitgeist

Si...sarebbe fantastico, anziché il sistema operativo castrato che hanno usato :D

Vittorio Vaselli

Ti elenco ancora una volta i vantaggi:
1. Più leggera e meno ingombrante
2. Durata della batteria maggiore
3. Maggiore sicurezza
4. Minori probabilità di guasto(ho meno devices)
5. Posso comprare solo un nuovo telefono, e tenermi la vecchia lapdock, tabletdock, pcdock e quindi a lungo andare ho un risparmio economico
6. Maggiore sicurezza
7. Configuro una sola volta gli account(invece che 4)
8. Faccio una sola volta gli aggiornamenti (invece che 4)
10. Installo una sola volta i software (invece che 4)
11. Mi porto dietro tutti i miei file (rispetto al cloud c'è il vantaggio di avere i miei file subito anche in assenza di connessione o con connessione lenta)

Poi a te non servono ste cose? Non ho ancora letto che il renzidux abbia imposto al popolo italiano di comprare telefoni windows con continuum. Ripeto io non compro ipad, non compro smartwatch, non compro allinone perché non vanno bene per le mie esigenze ma non vado in giro a dire che è inutile.

pietro

vorrei capire, il pc dietro non te lo puoi portare ma una dock a forma di laptop si. Ok.

Vittorio Vaselli

Non sempre il pc te lo puoi portare dietro. Continuum ha i suoi casi di utilizzo, ha i suoi vantaggi. Lo vedono molti utenti, molte aziende e non solo Microsoft. Se poi non ti serve non lo prendi. PUNTO. Io non vado in giro per blog a dire che ipad è una cag4ta solo perché a ME non serve, o che gli smartwatch non dovrebbero essere prodotti perché A ME non servono.

pietro

de devo attaccare il device ad un monitor tanto vale ci attacco il pc, almeno ho un vero pc.
Per quanto riguarda il portatile, se mi devo portare la dock alla quale attaccare il cellulare, tanto vale mi porto il portatile, ed ho un vero pc.
Poi questo dell avrebbe avuto si w10 desktop, ma non un modulo telefonico. Ergo non è uno smartphone.
Per il momento usare w10d per uno smartphone come w10m(continuum) per pc è no sense. Una convergenza di w10 non cìè ancora, e senza questa è inutile pensare a questi dispositivi

pietro

legophone.
Poi comunque il soc dovrebbe essere in una scatolina ancora più piccola, quindi ancora più problemi di dissipazione. Fantascioenza al momento. Sta anche scritto che da 6" sto coso negli ultimi prototipi è passato a 7" proprio perchè aveva problemi di dissipazione

OsloEpicureo

Il framework anni avanti finora ha dato risultati mediocri anche nelle mani di MS stessa. Per quanto riguarda la domanda verosimilmente le aziende che mi hai citato si rivolgeranno ad aziende esterne, più o meno brave, perché lo sviluppo sw è lontano dal loro core business (in banca da noi non si sviluppa nulla internamente). Non a caso ti avevo citato applicazioni sviluppate da aziende che "fanno sw" come unico mestiere per correttezza. Resta il fatto che lo stesso modus operandi si applica anche sugli altri SO dove la qualità delle app è decisamente più alta. Sicuramente una parte la gioca il fatto che MS in questi anni non abbia mai dato continuità all'ambiente di sviluppo però mi sembra debole come scusa.

Vittorio Vaselli

Perché il telefono sarebbe solo una dock con schermo e batteria dove inserire il "cuore" del dispositivo. Ci sarebbero poi altre dock a forma di tablet, laptop, o pc fisso per poter rendere "mobile" l'unitá di calcolo.

Vittorio Vaselli

Fermo restando che sono d'accordo che al momento Continuum sia acerbo e vada migliorato tanto io vedo tanti vantaggi se penso alle stesse identiche operazioni che sono costretto a fare 4 volte sui miei 4 dispositivi(laptop personale, di lavoro, tablet e telefono). Se potessi avere un unico device che puó essere usato con diversi schermi risparmierei tantissimo tempo. E si risparmierebbe anche denaro se fosse possibile cambiare solo un device invece che 4. AD OGGI con 950 ed elite x3 ci sono pochi vantaggi : VERISSIMO. Ma é quello che diventerá in futuro che é davvero interessante. Poi continuate a parlare di os completo desktop quando questo dell avrebbe avuto windows 10 desktop.

Mauro

Quindi vorresti windows full anche sul cellulare se fosse possibile? Ci può stare sai? Piu avanti faranno sicuramente qualcosa

pietro

Perché vorresti togliere il soc dal telefono?!

pietro

Un laptop qualsiasi con SSD parte in meno tempo dello smartphone

pietro

Per aprire e accendere la dock tanto vale aprire e accendere il notebook, almeno hai un vero os desktop. Io son d'accordo con lui, ci vedo più svantaggi che vantaggi.

pietro

Beh onestamente avere più dispositivi diversi al momento mi sembra economicamente vantaggioso.
Elite x3 insegna. 1200$ per fare male da laptop e da smartphone. Con quei soldi prendi un OP3 (400€) e un signor portatile/convertibile da 800€

pietro

La possibilità di far girare gli exe farebbe aumentare le app per smartphone?
No.
Lo smartphone prima di tutto e Smartphone. Sta menata degli exe non ha senso.
Le ua hanno senso che girano su tutto.

pietro

Si può riassumere così

Os unificato senza app? Che schifo
Os unificato con app? Trovata del secolo.

Non è continuum il problema, continuum è stato accolto bene, prima di vederlo all'opera piaceva a tutti. Poi lo si è visto all'opera con tutti i limiti che conosciamo. Doveva sostituire il desktop ed invece non permette ne di mettere icone sul desktop e ne di avere finestre. È poco più di un mirroring

Alpha

Con mouse, tastiera e uno schermo da 27"...? Il vantaggio è che stacchi, te ne vai a casa e la riattacchi tutto, in poche parole un pc ultraportatile che sa fare anche il telefono...

Guida acquisto | Migliori PC Portatili #Natale | Video

Annuncio epocale: nel 2017 Windows 10 su Snapdragon 835 e piena compatibilità ARM

Microsoft Surface Studio è l'AiO che vorrei: la nostra anteprima

Ho provato i Microsoft Hololens, e sono rimasto stupefatto | Video