AMD e Sulon presentano Sulon Q, un visore VR/AR stand-alone con Windows 10

15 Marzo 2016 40

Anche AMD entra nel mercato della realtà virtuale e lo fa con un dispositivo innovativo sotto molto punti di vista. Ideato dalla startup canadese Sulon, Sulon Q si può definire un "visore PC": al suo interno, infatti, sono presenti componenti di classe notebook, in modo tale che non sia necessario sfruttare la potenza di calcolo di dispositivi esterni come avviene nella totalità dei visori AR/VR attualmente in commercio.


Il cuore di Sulon Q è il SoC AMD Carrizo FX-8800P, con CPU quad-core Excavator, GPU Radeon R7 octa-core e TDP di 35 W, con 8 GB di RAM DDR3L e SSD da 256 GB. Il sistema operativo è Windows 10 e, grazie al supporto delle API Vulkan, delle DirectX 12 e delle API proprietarie di AMD LiquidVR la configurazione dovrebbe essere sufficiente a garantire un'esperienza d'uso soddisfacente, nonostante la risoluzione molto elevata del display (2560 x 1440 pixel). A completare la scheda tecnica, oltre alle solite opzioni di connettività wireless/wired (Wi-Fi ac, Bluetooth 4.0, 2x USB Type-A 3.0, 1x microHDMI), abbiamo una SPU (Spatial Processing Unit) sviluppata da Sulon stessa, che permette al visore di determinare la propria posizione nello spazio.


Il prodotto promette un campo visivo di ben 110 gradi, ma ci sono alcuni dettagli piuttosto importanti che sono rimasti ancora ignoti: per esempio, l'autonomia, il peso complessivo, la dissipazione del calore; certo è che il device sembra decisamente ingombrante.

In ogni caso sono interrogativi che rimarranno irrisolti per poco: Sulon Q sarà disponibile verso la fine della primavera, anche se non è stato specificato il costo.

La produttività all'ennesima potenza? Samsung Galaxy Note 4, compralo al miglior prezzo da Tellycelly a 429 euro.

40

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
yas_16

Mi è arrivata l'email proprio ora.
F5

Fotonic

Con la bella stagione alle porte direi... "RINFRESCANTE!" :D

TeoCrysis

Ne stavo discutendo, comunque in pratica questo è un visore 3D chiuso, cioè che una volta indossato ti fa vedere solo quello che appare sullo schermo degli occhiali, come con l'Oculus. Hololens invece sovrappone le immagini 3D all'ambiente circostante.
Questo in più integra già un PC, quindi può essere usato senza rimanere vicino ad un PC, bisogna solo capire che cosa riuscirà ad elaborare con componentistica così modesta.

bellamy

E hoculus non é lo stesso?

TeoCrysis

Ed è considerabile olografico? Per esempio mi vengono in mente le ottiche dette "olografiche" dei fucili, non sfruttano un sistema simile?

Maurizio Mugelli

lo schermo del google glass usa un prisma stile reflex, cambia lo spessore

manu1234

Pesante forse, ma per far surriscaldare un atom in una superficie del genere ce ne vuole

TeoCrysis

Non possono essere definiti ologrammi quelli sulla lente perché una sola lente non darebbe effetto 3D? Di suo il minischermo sui Google Glass è simile, anche in quel caso non è un ologramma giusto?

Maurizio Mugelli

forse non sono stato chiaro, non proietta "ologrammi", proietta normali immagini piatte che vedi tridimensionali per l'effetto binoculare come in qualsiasi altro visore.
gli ologrammi vengono usati come prismi monodimensionali per deviare la luce da longitudinalmente alla lente verso l'occhio, per ridurre al minimo lo spessore

TeoCrysis

Ma si... lo so. Non penso si possano ancora fare ologrammi senza proiettarli su un supporto, che sia uno schermo trasparente, fumo o altro. Gli ologrammi sono immagini proiettate che appaiono in 3D. Anche se sai come vengono fatti rimangono tali.
Comunque grazie della spiegazione, non l'avevo mai letta così facile da comprendere. ;)
Rimane il fatto che è differente da uno schermo. Come un proiettore da muro differisce da un televisore. In più l'utilizzo continua ad essere diverso. Perché dire che sono uguali?

Maurizio Mugelli

certo come no, riducono dimensione e risoluzione perche' altrimenti sarebbero stati troppo competitivi rispetto agli altri, fidati.

Maurizio Mugelli

si vede che il reparto marketing microsoft sa il fatto suo eh?
allora, il termine visore olografico non dipende da quello, quello che descrivi e' un visore a realta' aumentata come tutti gli altri (la differenza fra realta' virtuale e realta' aumentata e' la "trasparenza" all'ambiente circostante).
l'hololens utilizza un proiettore a guida d'onda olografica, tecnologia affascinante ma che non ha niente a che vedere con ponti ologrammi dell'enterprise o immagini olografiche sospese in aria, il display utilizza un proiettore che e' messo lateralmente rispetto alla lente per ridurre le dimensioni, la lente e' incisa con un pattern olografico in cui ogni riga ha un'angolazione di polarizzazione diversa, quando il proiettore manda l'immagine lungo il centro della lente (che funziona un po' stile fibra ottica nel trasmettere senza distorsioni) la polarizza in modo corrispondente allo specifico "pixel" olografico che vuole raggiungere, il fascio di luce raggiunge il pixel olografico e ne viene deviato a 90° in direzione dell'occhio ottenendo un risultato simile al prisma di una reflex in spessore prossimo a zero.

come ho detto e' una tecnologia affascinante ma il modo in cui il reparto marketing microsoft ne sfrutta il nome per dare ad intendere cose completamente diverse da quel che e' e' abbastanza vergognoso.

TeoCrysis

In un visore normale l'immagine appare su uno schermo che tu guardi, in un visore olografico l'immagine è proiettata dentro uno schermo di vetro trasparente ed essa appare sovrapposta all'ambiente circostante. Gli utilizzi sono diversi, le tecnologie di "proiezione" delle immagini sono diverse. L'unica cosa che hanno in comune e che ci vedi cose e te li metti in testa.

IlRompiscatole

Secondo me ni, mi spiego:
l'approccio dell'hololens é più"classico" dal punto di vista dell'ar ovvero proiettare le immagini sopra quello che vediamo. Per fare questo non servono immense potenze di calcolo, l'importante è la precisione dei sensori e la bassa latenza (cosa di cui credo si occuperà la famosa e misteriosa hpu, forse servirà anche a raggiungere una frequenza maggiore tramite interpolazione come su morpheus ma cosa farà di preciso non si sa, come hai scritto giustamente sopra).
Questo sulon q invece si propone anche come visore vr.. e per creare tutto un mondo virtuale di potenza ne serve tanta. Molta piú di quanto l'hw integrato non sia capace. Sulla carta dovrebbe bersi l'hololens in quanto a potenza di calcolo ma ho paura che non riesca a fare nessuna delle due cose (ar/vr) in modo soddisfacente.

emmeking

Sarà ottimizzata quanto vuoi, ma dire che è potente è un eufemismo non da poco.

manu1234

Sicuro, ma da quel che ha detto ms l'hpu era in grado di gestire 2 lenti 1080p che coprivano tutto il campo visivo, hanno fatto due lenti più piccole a 768 perché sarebbe durato troppo poco il visore. La potenza c'è, i consumi meno

Maurizio Mugelli

e qui c'e' la SPU che fa lo stesso - almeno nel senso che in entrambi i casi non abbiamo la piu' pallida idea di cosa sia e quanto efficiente sia realmente.

mat

Va a colmare il gap tra GearVR e Rift/Vive.
Sarà interessante vedere le performance

manu1234

Guarda che hololens ha un atom ma serve solo a pilotare l'hpu... Che è potente e ottimizzata al massimo

Maurizio Mugelli

scusa la domanda, sai esattamente cos'e' un visore olografico? perche ho la vaga impressione che tu ne abbia un'idea alquanto confusa.

TeoCrysis

Un visore 3D è diverso da uno olografico poi se intendi "è una cosa che ti fa vedere cose" si sono uguali.

Massimo Verdecchia

bè... stiamo parlando di realtà aumentata, sinceramente e finalmente abbiamo un utilizzo su cui AMD si comporta meglio di Intel... ehhe.. Se questo prodotto fosse stato un poco più snello e leggero, con HBM2, con una ottima APU ZEN, lo avreste schifato così? io no assolutamente. Credo che già così se venduto davvero sui 1500 sia un buon prodotto, sopratutto dopo 3-4 mesi con il prezzo sui 1200-1300. In ogni caso rappresenta secondo me il primo di una serie, e la sua evoluzione sarà secondo me migliore di Hololens. Perchè siamo sinceri... Intel non può avere le capacità grafiche di una APU AMD. Sinceramente infatti non l ho capita la volontà di microsoft di non usare AMD come hardware sui propri hololens

emmeking

Magari nella prossima versione potrebbero aggiungere la possibilità di collegarlo ad un PC come oculus per usarlo come visore VR e tenerlo scollegato per l'AR, sarebbe il dispositivo definitivo (soprattutto se non lo fanno costare come un vive o peggio gli hololens), sempre basandosi sul prezzo finale di vendita, credo sia un dispositivo da supportare per chi ne ha la possibilità. Ma ovviamente sai, monta hw AMD, quindi scaffal3 a prescindere...

Giuseppe

Infatti non è che l' hololens sia tanto migliore, come sempre le prime applicazioni pratiche di nuova tecnologia sono destinate a diventare obsolete prima di subito.

emmeking

L'AR limitata all'uso collegato ad un PC potente, non mi sembra proprio utile... Per la VR può funzionare, ma la AR è un'altra cosa e questo dispositivo (seppur con i suoi limiti) le permette entrambe

Maurizio Mugelli

come l'hololens quindi?

Massimo Verdecchia

si vero. Ma questo per esempio ti permette di associarlo a una TV che hai a casa o sul posto di lavoro o dovunque tu sia senza che tu abbia con te un pc. L'alternativa è trasformare tutte le tv in pc oppure avere potenti pc in casa da attaccare a una TV di 55 pollici

valerio

Non c'entra AMD c'entra che non ha senso mettere tutto all'interno del visore perché lo rende pesante, e il surriscaldamento è dovuto al poco spazio per dissipare, non so produttore.

Massimo Verdecchia

ma, intanto aspetterei a dire che pesa... una SSD sottile pesa pochissimo e un chip altrettanto poco... dentro hololens ci sono più o meni gli stessi componenti e non pesa poi così tanto... Quindi potrebbe essere una valida alternativa a hololens per realtà aumentata (vedi chiamate con skype, visione film, anche videogiochi senza troppe pretese) ma anche altri utilizzi ancora non noti

Maurizio Mugelli

e' la stessa descrizione che si applica agli hololens, questo usa soltanto tecniche un po' piu' classiche (normale display invece dei proiettori a guida d'onda) e bisogna avere piu' conferme sul sistema di integrazione con l'ambiente (se soltanto camera binoculare o scansione 3d ecc.)
per il resto sono prodotti simili con simili limitazioni (ovvero dipende tutto dall'hardware integrato e dalle batterie quindi la potenza di calcolo non e' all'altezza di un pc dedicato ma piu' comodi da portare in giro di un visore cablato)

emmeking

Per ora è l'unico dispositivo in grado di unire ar e VR, se venduto a prezzo modico, secondo me sarebbe un buon compromesso per molti piccoli sviluppatori per poter testare i loro giochi/programmi su un supporto adatto senza doversi svenare per prendere un vive o ancora peggio un hololens (che da solo costa 3000€)

Massimo Verdecchia

si vabbè oramai quando si parla di AMD la parola surriscaldare! sembra dovuta... e basta... Un altro poco esce fuori che il CEO di amd, non ricordo il nome lisa LIU? ahah, in realtà ha una temperatura interna di 66 gradi...

emmeking

Con funzionalità ar, quindi si, centra con hololens

emmeking

E cosa ci volevi una r9 fury?
Poi te li tieni tu 80 °C e 2Kg sul coppino.
Non mi sembra che qualcuno si sia lamentato degli hololens che montano un atom (a 3000€), ma questo monta hw AMD, quindi è pesante e scalda, giusto? Mah...
Qui lo hanno confrontato con l'oculus, ma secondo me non si prefiggono di concorrere con i visori VR...

(Ah ed io ho Intel ed nVidia, quindi fanb0y proprio poco...)

TeoCrysis

No, non centra nulla con Hololens, è un visore 3D simil Oculus con un miniPC integrato. Niente di più.

Giuseppe

Componenti vecchie già oggi, grosso, pesante, poco potente. Un prodotto nato morto.

bellamy

Se ho capito bene sarebbe un prodotto simile all'HOLOLENS.
Sulla falsariga di prodotti di terze parti simili al Surface,giusto?

valerio

Pesante e si può surriscaldare, perfetto

Giuseppe

Si ma che nome di m***a però, ma che aspettano a cacciare il capo del reparto marketing

Nax

Non capisco esattamente lo scopo, non si ci può giocare, di sicuro non é fatto per uso ufficio e sembra di dimensioni abbastanza esagerate comparato ai normali visori.
L unico utilizzo che mi viene da pensare é quello della visione di film ma credo sia estremamente scomodo e doloroso indossare un visore del genere per più di due ore, di sicuro il peso non sarà indifferente

Microsoft Build 2016 inizia oggi: keynote in streaming alle 17:30 su HDblog.it | Replay

HP Elite X3 Windows 10 Mobile: video anteprima di HDblog

Microsoft Lumia 650: la recensione di HDBlog.it

Galaxy TabPRO S: Samsung entra nel mondo Windows 10 con un 2-in-1 | Video anteprima da HDblog.it